Login

Chi è on.line

Abbiamo 427 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
45
Articoli
3212
Web Links
4
Visite agli articoli
7696948
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 25 Aprile 2019
Italia in Comune sezione di Lendinara apprende, con interesse, l'iniziativa dell'attuale amministrazione  Viaro volta ad rivitalizzare il centro cittadino attraverso un bando comunale  che concederà  un contributo  in denaro per l'apertura di nuove attività commerciali in centro. È una lodevole iniziativa  all’interno del progetto d’area vasta del “distretto del commercio.
“Domani si celebra il 74° anniversario della liberazione dal nazifascismo. Sia una giornata di festa per tutti, indipendentemente dallo schieramento politico di appartenenza”. Questo il pensiero della portavoce Silvia Benedetti“Il 25 aprile dovrebbe essere un momento di gioia ma anche di riflessione per rivisitare, anche attraverso i racconti di chi ha vissuto in prima persona quegli anni, gli orrori di una
Contenuto alternativo per i browser che non leggono gli iframe. 
Domani venerdì 19 aprile i ragazzi protesteranno insieme a Greta Thumberg a difesa del clima e del loro futuro. Ecco alcuni video storici.
"Nell'attesa di una direttiva UE che normi  il limite dei Pfas, nulla vieta che tale limite sia fissato a 0 da una legge italiana”. Questo l’intervento della portavoce Silvia Benedetti.“Se il Governo volesse finalmente occuparsi seriamente di questo problema, ricordo che ho depositato sia nella precedente che nella legislatura in corso una proposta di legge per portare a 0 i limiti di PFAS nell’acqua. Auspico un intervento celere, in quanto si parla di sostanze
"Saranno le elezioni Europee più importanti degli ultimi cinquant'anni, esserci significa decidere il lavoro, la prosperità e la qualità della vita nelle nostre città e nel Paese. E io per Parma e per l'Italia desidero un futuro sicuro e all'altezza delle loro aspettative".
Italia in Comune, sezione di Lendinara, si trova costretta, suo malgrado, a rispondere ad Alessandro Ferlin che, nell’articolo pubblicato sabato 13 aprile su Rovigo Oggi, afferma fatti inesistenti: che sia obnubilato dalla smania di entrare nell’agone politico? Ferlin, ex sindaco di Lendinara, in questi anni ci risulta essere stato molto impegnato
Rete Kurdistan Polesine si adopera nel nostro territorio per informare sulla causa del popolo curdo che da anni combatte con fierezza una battaglia impari contro le forze integraliste dell'ISIS ma anche di paesi come Siria e Turchia che si oppongono al riconoscimento dell'indipendenza di questa enorme regione ora smembrata. Perla rara in questo
“Sono fiduciosa sul fatto che tutte le forze politiche lavoreranno insieme per ricostituire il Corpo forestale dello Stato: come Sogno Italia abbiamo presentato una proposta di legge ad agosto 2018, alla quale si sono aggiunte proposte di legge da parte di altri colleghi da Fratelli d’Italia, a Forza Italia, alla Lega, al Movimento 5 Stelle. Spero assolutamente che ci sarà una riapertura della discussione sulla Legge Madia e spero che riusciremo a dare finalmente all’Italia un corpo di polizia ambientale qual era il Corpo forestale dello Stato”. Lo dichiara la deputata Silvia Benedetti (Misto- Sogno Italia), a margine della conferenza stampa organizzata a Montecitorio dalla Federazione Rinascita Forestale Ambientale per promuovere la ricostituzione del Corpo...
Venezia, 4 aprile 2019 - Ci sono voluti 530 giorni (1 anno, cinque mesi e 14 giorni, tanto è passato dal fatidico referendum-truffa), ma alla fine il bluff presidente Zaia è crollato: addio residuo fiscale, addio al principio del 90% da trattenere per i Veneti, addio intesa "blindata" col governo e benvenuto iter parlamentare. Ma ve la ricordate la proposta di legge per il Veneto regione a statuto speciale?
“Oggi in aula è stato votato l’intero provvedimento sulla violenza di genere, mentre ieri si è votato l’emendamento riguardante l’introduzione del reato di “revenge porn”: si tratta di un passaggio indubbiamente positivo, ma purtroppo non è possibile cancellare quanto successo la settimana scorsa in Parlamento”. Questo il pensiero della portavoce alla Camera Silvia Benedetti.
“Nessuno ha il diritto di definire quale è una famiglia che va protetta e quale no: per questo parteciperò alle manifestazioni contrarie al “Congresso mondiale per la famiglia” a Verona di questo week-end, in difesa di ogni tipo di famiglia”. Questa la presa di posizione della portavoce patavina Silvia Benedetti.
INTERNET: GRUPPO MISTO: M5S SPECULA SU INCOLUMITA' DONNE''Avete preso il peggio della politica fatta di slogan: quello che state facendo sulla pelle delle donne e delle vittime inqualificabile. Avete bocciato gli emendamenti sul revenge porn presentati nel ddl 'codice rosso' qui alla Camera, solo perché stamattina in Senato avete presentato in conferenza
La domanda principale è: in quale mondo vogliamo vivere? In quale mondo vogliamo che vivano le nuove generazioni?E’ dalle risposte a queste domande che dipendono le scelte che individualmente e collettivamente andiamo a fare e per le quali ci adoperiamo.
Adesso è tutto chiaro. Quello che stiamo dicendo ormai da molti anni si è chiaramente appalesato con le denunce del Noe dei carabinieri sui depositi tossici nelle opere connesse alla Valdastico e sull'occultamento dell'inquinamento della Miteni. La Regione Veneto, il suo governo, la Lega e
“Ho appreso dalla stampa della proroga dell’autorizzazione d’impatto ambientale da parte della Provincia per la costruzione di un centro commerciale in Via San Marco a Padova, nell’area ex Stanga. Immagino la procedura sia stata eseguita nel rispetto della legge, però mi chiedo quale sia l’utilità dell’ennesimo centro commerciale nella nostra Regione, per di più costruito su suolo non ancora cementificato”. Questo il pensiero della Deputata Silvia Benedetti.
“Oggi si tenuto un altro #fridaysforfuture: gli scioperi  organizzati per porre l’attenzione sul cambiamento climatico e per chiedere azioni concrete contro di esso. La politica sicuramente può e deve fare qualcosa, ma sono i milioni di cittadini che possono già invertire la rotta, senza aspettare i tempi delle leggi”. Così Silvia Benedetti deputata del gruppo Misto- Sogno Italia.
“Abbiamo la responsabilità e il dovere di lasciare il pianeta meglio di come lo abbiamo trovato, lo dobbiamo a noi stessi e prima ancora ai giovani, che con questa iniziativa ci stanno dando una importante lezione e verso cui siamo responsabili. Loro sono i futuri abitanti del nostro pianeta, quindi se esprimono interesse per i cambiamenti climatici in atto riteniamo importante partecipare e far sentire il nostro appoggio a questa importante iniziativa.” Questo il pensiero degli esponenti polesani di Italia In Comune riguardo lo sciopero globale contro il cambiamento climatico del 15 marzo 2019.
“Molti sono i segnali del fatto che la parità di genere ed i diritti della donna, anziché essere maggiormente tutelati, vengono sviliti col passare del tempo. La giornata internazionale della donna nel 2019 deve essere compresa nei suoi significati più profondi come mai negli ultimi anni”. Questo il pensiero della portavoce Silvia Benedetti, in sostegno allo sciopero globale dell’Associazione “Non una di meno”  indetto per venerdì 8 marzo che verrà svolto in varie città d’Italia, tra cui Padova, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.
“Il vero problema riguardo la candidatura UNESCO delle colline del Prosecco è la mancanza di sensibilità ambientale dimostrata fino a poco tempo fa dal Consorzio DOCG, non le proteste dei cittadini preoccupati per la loro salute”. Questo il pensiero della portavoce Silvia Benedetti.
POTERE AL POPOLO! SARÀ IN PIAZZA CON I COMITATI AMBIENTALISTI Le assemblee venete di Potere al popolo! Sono in piazza il 23 febbraio a Venezia, in Campo Santa Margherita, insieme ai comitati ambientalisti. La nostra idea di futuro non può fare a meno di riconsiderare l'impatto dell'uomo sull'ambiente. Il sistema socio economico attuale prevede, da una parte, la cieca ricerca del profitto di pochi a scapito dello sfruttamento e devastazione delle risorse, e, dall'altra parte, l'inaccettabile ricatto fra salute, lavoro o ambiente.
“La manifestazione di domani a Campo Santa Margherita a Venezia per la giustizia climatica e contro le grandi opere è un atto di denuncia di quanto sta avvenendo non solo a livello globale ma anche e soprattutto in Veneto, che è sempre più sofferente dal lato ambientale. E’ tempo che queste questioni, di importanza esiziale per le future generazioni, vengano fatte conoscere alla massa dei cittadini che troppo spesso le ignorano. Per questo mi schiero al fianco dei comitati che hanno organizzato questa giornata”. Si esprime in questo modo la deputata patavina Silvia Benedetti.
“La bolla propagandistica di Zaia si sta sgonfiando; l’ultimo colpo è arrivato dal premier Conte: tempi lunghi, parlamento coinvolto e niente 9/10 di tasse trattenuti, sul modello di Trento e Bolzano. È una sconfitta assoluta per il governatore e la Lega che avevano promesso mari e monti nella loro martellante campagna referendaria. Il volere tutto o niente, invece, sta portando a un pugno di mosche. Ricordiamo i 16 milioni spesi per una consultazione che era inutile un anno e mezzo fa e appare ancor più inutile adesso”.
“L’ampliamento alla discarica di Sant’Urbano previsto dalla Gea SRL, che andrebbe ad aumentare il volume di rifiuti ivi stipato circa del 30%, va fermato. La bassa padovana ed il Polesine, territori con un equilibrio fragile e che stanno poco alla volta distruggendo non possono diventare la discarica del Veneto". Questa la posizione della portavoce alla Camera dei Deputati Silvia Benedetti.
“Domani sul Portale Rousseau gli iscritti del Movimento 5 Stelle sono chiamati a votare riguardo la concessione dell’autorizzazione a procedere nei confronti del Ministro dell’Interno Matteo Salvini in giunta al Senato. Si tratta di un quesito che mostra ancora una volta che il Movimento è cambiato rispetto alle origini”. Questo il commento della portavoce Silvia Benedetti.
“Il Governo ha deciso di ricorrere per l’ennesima volta in questi mesi alla questione di fiducia, stavolta riguardo il DL Semplificazioni. Compie questa scelta giustificandosi con i tempi ristretti per la conversione in legge, comportandosi irresponsabilmente come il PD”.  In questo modo si esprime la portavoce alla Camera Silvia Benedetti.
Ikea punta sul fotovoltaico e decide di lanciare una linea di pannelli solari a basso costo, che a breve si potranno acquistare anche in Italia. Il colosso svedese avanza la proposta per l'autoconsumo e con soli 8.500 euro si potrà istallare in casa propria un impianto fotovoltaico con tutte le componenti. Una proposta che abbatte i costi dei pannelli solari, che al momento risultano una spesa piuttosto alta. Per un impianto, come possiamo leggere su Greenissimo.it: 
“Il Parco dei Colli Euganei è una ricchezza per il territorio: lo comprendono tutti i cittadini a parte la giunta di Zaia. Cittadini che, periodicamente, scendono in strada contro il commissariamento che
Riforestazione della Golena Boscovecchio – 16.2.2019 Con il presente comunicato stampa si informa che sabato 16 febbraio 2019, presso la Golena dell'Adige in Località Boscovecchio, si effettuerà un intervento di riforestazione con la posa di circa 300 piante di Salice, Olmo, Frassino, Quercia, Pioppo cipressino e piante da frutto. L'intervento è
“Meno male che Borile [NdR: ex consigliere M5S di Padova] si definisce criminologo!  Non comprendo su quale base professionale si proponga per mettere il cappio al collo all’uomo che ha ucciso un bambino di 7 anni.” Questo il commento della deputata Silvia Benedetti sul post di Simone Borile. “Ovviamente non posso che condannare l’accaduto: l’omicida dovrà essere processato e
Rinnegare le Foibe significa rinnegare la propria Patria e la propria storia che un malsano revisionismo negazionista vorrebbe modificare. Chi rinnega questi fatti atroci si macchia della peggiore infamia e merita il totale allontanamento dalla società civile perdendo qualsiasi diritto a sussidi e sussistenze anche se chi rinnega è un'associazione che usa il termine "partigiani".
(Arv) Venezia, 29 gen. 2019“Viene da chiedere, parafrasando William Clarke Styron, dove fosse Dio a Basovizza, Pisino, Vines, Opicina Corniale…e ripensando a quanto dichiarato dall’Anpi di Rovigo,  rispondere ‘E dov’era l’uomo a Basovizza, Pisino, Vines…”?  Il presidente del Consiglio regionale del veneto, Roberto Ciambetti, interviene nella polemica sul messaggio pubblicato nel profilo Facebook dell’Anpi di Rovigo. “Sono molti i punti di riflessione di questa vicenda: innanzitutto quanto radicato e
La sezione di Italia in Comune di Lendinara prende spunto da alcuni articoli dei quotidiani (che mettono in evidenza un ipotetico mancato riconoscimento a Lendinara dei rimborsi economici per i danni subiti da eventi calamitosi la scorsa estate) per fare un’analisi politica più generale. L’infinita inconsistenza della politica.
"Quello che sta avvenendo nel Cara di Castelnuovo di Porto, dove c'è il secondo centro rifugiati più grande d'Italia, è qualcosa di indegno, che offende la nostra storia e i principi sanciti nella Costituzione italiana". A sostenerlo è Alessio Pascucci, coordinatore nazionale di Italia in Comune e sindaco di Cerveteri.
"(omissis...) commento di Paolo Boleso, Fund Coordinator di InvestiRE SGR, intervenuto oggi all’incontro organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo per presentare gli interventi più significativi nel 2019 a Rovigo e provincia Tra questi a realizzazione dello studentato, tramite il Fondo Veneto Casa gestito da Investire SGR" “Investire SGR tramite Fondo Veneto Casa, fondo immobiliare dedicato allo sviluppo di progetti di social-housing sul territorio Veneto, tra i cui quotisti vi sono il Fondo Investimenti per l’Abitare, gestito da CDPI SGR, la Fondazione Cassa di Risparmio di Rovigo, la Regione Veneto, Fondazione Venezia e Intesa San Paolo – ha commentato Paolo Boleso, Fund Coordinator di InvestiRE SGR
"Stiamo assistendo in questi giorni a diversi casi, segnalati dalla stampa, di abbandono di rifiuti lungo le rive di corsi d’acqua, o in luoghi isolati. Eventi simili si stanno purtroppo verificando non solo in città ma in tutta la provincia, come testimoniato dall'interrogazione di Patrizia Bartelle sul caso di Giacciano. Si tratta di una mancanza di senso civico assoluta, di gesti che la sezione di Italia in Comune Rovigo non può che stigmatizzare." Questa la presa di posizione del Presidente Riccardo Berto riguardo la discarica abusiva creatasi sulle rive del Ceresolo, in Via Calatafimi.
“Nei giorni scorsi ho seguito, non senza preoccupazione, l’evoluzione della situazione riguardante la scuola elementare “Cini” di Monselice e l’inquinamento da radon, che con il trascorrere dei giorni sta assumendo tratti sempre più assurdi.” Questo il pensiero della portavoce alla Camera patavina Silvia Benedetti.
(foto Rovigoindiretta) “Quanto successo nella seduta del consiglio comunale di martedì 15 gennaio, con i cittadini di Cantonazzo, Granzette e Concadirame a protestare in modo veemente verso un’amministrazione incapace di dar loro risposta è diventata una triste normalità a Rovigo”. Questo il pensiero del coordinatore Ivaldo Vernelli, del presidente Riccardo Berto e degli altri membri della neonata sezione rodigina di Italia in Comune, presentata il 7 gennaio scorso ai cittadini.
“Alcune testate giornalistiche hanno riportato che una mia risoluzione sulla canapa ad uso ricreativo verrà discussa in commissione alla Camera nei prossimi giorni. Non è affatto così”. Questo il pensiero dell’Onorevole Silvia Benedetti, del Gruppo Misto-Sogno Italia.
“Apprendo dalla stampa che a breve sorgeranno due maxivigneti nei pressi di Follina, nonostante la richiesta del Comitato “Per i nostri bambini – Gruppo Follina” di bloccare l’iter al Comune di Follina. Sono pronta a sostenere il Comitato nella sua battaglia, in quanto il territorio ne uscirebbe gravemente danneggiato”. Questo il pensiero della portavoce Silvia Benedetti.

rifiuti

riciclo

agricoltura

green economy

alimentazione

novita invenzioni

ECCELLENZE TERRITORIALI...
...i tuoi acquisti sicuri

scarica feed

Astoria Wines

astoria
Clicca sull'immagine

la pulce piccolo

La grande
"VITTORIA DI PIRRO"

vittoria pirro

LEGGI TUTTO...


Firmato: La Pulce

Gli Approfondimenti

MASSONERIA E BILDERBERG
a cura di Franco Conti

GIOCHI D'AZZARDO
Senatore Giovanni Endrizzi

COMUNI: Fusione, Unione o cos'altro?
a cura di Gerardo Fruncillo

15 SERATE 5 STELLE - Lendinara
a cura di Franco Conti

Articoli archiviati

angolo brevetti idee

Dove sono Autovelox e Tutor

autovelox
csv rovigo

Emergenza24

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


dai tedeschi esport

Il boom dell'export di capitali tedeschi.

La Bundesbank pubblica il riepilogo della posizione netta sull'estero della Germania a fine 2012: i capitali tedeschi alla ricerca di rendimenti piu' elevati hanno ripreso a fluire verso l'estero (+ 228 miliardi nel 2012), la prossima crisi finanziaria si avvicina. Da Bundesbank.de
Prosegue anche nel 2012 la crescita della posizione netta sull'estero della Germania.

La posizione netta sull'estero rappresenta la differenza fra i crediti e i debiti verso l'estero di un paese e ci dà informazioni sulla quantità e la struttura delle attività finanziare che i residenti in Germania hanno verso l'estero, e sulle attività finanziarie detenute dagli stranieri in Germania.

Nel 2012 i crediti verso l'estero sono cresciuti del 6.5% raggiungendo i 7.036 miliardi di €, i debiti verso l'estero sono cresciuti piu' lentamente, del 3.5 %, raggiungendo i 5.928 miliardi di €. Un ruolo determinante è stato svolto dalla variazione dei crediti verso l'estero delle imprese e dei privati. Il trend generale è proseguito nonostante la riduzione degli impegni esteri da parte degli istituti finanziari, determinata dalla necessità di rafforzare i coefficienti patrimoniali. Poiché gli attivi esteri sono aumentati piu' rapidamente rispetto ai passivi, la posizione netta sull'estero della Germania nel 2012 è aumentata di 228 miliardi di Euro, salendo a 1.107 miliardi di € (41% del PIL), dopo aver subito una leggera flessione nell'anno precedente.

La posizione netta sull'estero degli istituti finanziari (esclusa la Bundesbank) si è ridotta ulteriormente: alla fine del 2012 era positiva per 114 miliardi di €. I crediti verso l'estero sono diminuiti piu' rapidamente (- 4.1 %) rispetto ai debiti verso l'estero (-1.7%). Le banche sono state particolarmente caute nella concessione del credito. Alla fine dell'anno i crediti delle banche verso i debitori esteri erano diminuiti di 71 miliardi di €, mentre i debiti erano cresciuti di 48 miliardi di €. 

Le imprese e i privati, fra i quali sono considerate anche le assicurazioni e i fondi di investimento (esclusi i fondi monetari), nel 2012 hanno ulteriormente migliorato la loro posizione netta sull'estero (di 173 miliardi di € raggiungendo i 1.233 miliardi di €). Allo stesso tempo sono aumentati anche i debiti verso l'estero (6.5%), in maniera sensibilmente inferiore rispetto ai crediti. E' interessante notare che questo settore dell'economia ricorre a tutti gli strumenti di investimento disponibili. Questa tendenza è probabilmente il risultato della ricerca di rendimenti piu' elevati da parte degli investitori privati a causa dai bassi tassi in Germania, fatto che rende gli investimenti all'estero relativamente piu' attraenti. Forte crescita nei portafogli degli investitori tedeschi anche per le obbligazioni con un emittente estero: con un aumento di 157 Miliardi di € sono la voce principale nella variazione della posizione estera dei privati e delle imprese. Fra questi ci sono gli investitori istituzioniali che in portafoglio hanno titoli emessi dal fondo EFSF per un valore di 23 miliardi di €. Sul lato delle passività, l'aumento delle quotazioni dei titoli posseduti dagli investitori esteri ne ha determinato l'aumento. L'aumento del prezzo di mercato, infatti, ha aumentato il valore delle azioni di imprese tedesche detenute da stranieri e dei certificati di investimento, rispettivamente per 74 e 9 miliardi di €.

Il debito pubblico in mano estera alla fine del 2012 era pari a 1.055 miliardi di €. Come in passato questo sviluppo è stato determinato dalla reputazione di "porto sicuro" dello stato tedesco. Il volume dei crediti verso l'estero è cresciuto di 35 miliardi di € grazie alle diverse misure di sostegno nel quadro della crisi europea. Oltre ai crediti diretti verso la Grecia, il Portogallo e l'Irlanda nell'ambito del fondo EFSF, vengono considerati anche i contributi tedeschi al fondo ESM.

La posizione netta sull'estero della Bundesbank nel 2012 è cresciuta di 146 miliardi di €, raggiungendo 815 miliardi di €. Il valore delle riserve di valuta estera è variato di poco, per la loro crescita di 4 miliardi è stata determinante l'incidenza degli effetti di cambio. Decisiva per la crescita di altri 202 miliardi, fino ad un totale di 732 miliardi di € a fine 2012, è stata la variazione dei crediti Target nei confronti della BCE all'interno del sistema TARGET2. 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

conferenza importanti interventi attraverso Ecoambiente responsabile possibilità Civitanova annunciato Comunicato associazioni dichiarato capogruppo condizioni all'interno democrazia dipendenti lavoratori manifestazione amministrazione condannato intervento commissione pubblicato Alessandro importante Redazionale presentato maggioranza ambientale parlamentari situazione Napolitano Commissione QUOTIDIANO) consigliere elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica territorio INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information