Login

Chi è on.line

Abbiamo 700 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3276
Web Links
4
Visite agli articoli
8910707
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 21 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

atene scontriATENE - Tafferugli questa mattina all'interno e attorno all'ex sede della tv pubblica Ert, occupata da giugno da ex dipendenti licenziati, dove la polizia è intervenuta prima dell'alba per sgomberarla.

Gli agenti hanno sparato lacrimogeni contro alcune centinaia di manifestanti radunatisi fuori ed hanno arrestato quattro persone, che sono state successivamente rilasciate.Poco prima dell'alba è partito il blitz della polizia. Gli agenti in tenuta antisommossa hanno fatto irruzione nella ex sede della televisione pubblica, alla periferia nord di Atene, e hanno proceduto allo sgombero dei locali dai suoi occupanti, una cinquantina di giornalisti licenziati. Nello stesso momento altri agenti respingevano all'esterno con l'uso di lacrimogeni la protesta di alcune centinaia di manifestanti radunatisi in breve tempo per opporsi all'azione delle forze dell'ordine, non appena si è diffusa la notizia dell'evacuazione imminente.Scontri e arresti. La polizia ha arrestato quattro persone, fra cui un membro del sindacato Pospert, Nikos Tsimbidas, che sono state successivamente rilasciate su disposizione del Ministero dell'Ordine pubblico. Secondo fonti della polizia non esisteva nessun motivo per procedere all'arresto dei quattro dipendenti. L'Ert è stata chiusa senza preavviso lo scorso giugno dal governo di Atene che, nella morsa della stretta finanziaria imposta dalla troika (Ue, Bce, Fmi), l'ha giudicata troppo onerosa. Il provvedimento è costato il licenziamento di circa 2.600 persone ed ha creato shock in Grecia. Da allora una cinquantina di dipendenti occupavano l'ex sede dell'emittente. Il governo ha motivato il blitz di questa mattina con la necessità di ripristinare la legalità. «L'intervento della polizia nella sede dell'Ert era necessario per rispettare la legge e ripristinare la legalità ed è avvenuto alla presenza di un magistrato», ha dichiarato il portavoce dell'esecutivo, Simos Kedikoglou, aggiungendo che «la sede della Ert si trovava sotto l'occupazione illegale con grave danno per lo Stato»

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia ambientale maggioranza importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information