Login

Chi è on.line

Abbiamo 598 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3274
Web Links
4
Visite agli articoli
8865228
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 13 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

las-sandalia-de-mujica-3(Fonte: Il Fatto Quotidiano - Massimo Cavallini) - Tutti, in questi ultimi scampoli dell’Anno del Signore 2013, sono ai piedi di José Mujica Cordano, presidente della Repubblica Orientale dell’Uruguay. Tutti. E non solo, come d’acchito parrebbe ovvio, in senso metaforico… Del senso metaforico già si è, in effetti, ampiamente detto ma riassumiamo.

Il settimanale “The Economist” – forse la più prestigiosa e, di certo, la più “globale” delle pubblicazioni “serie” – ha giorni fa nominato “paese dell’anno” proprio la piccola nazione che Mujica da oltre tre anni governa. E è proprio cantando le virtù di “el Pepe” che la rivista britannica ha, infine, motivato la sua scelta, subito accolta in ogni angolo del pianeta (vedi l’ampio articolo che, su “El País di Madrid, il premio Nobel Mario Vargas Llosa ha dedicato all’evento) con scroscianti applausi e con quasi unanimi cori d’assenso.

Primi (anche se non unici) meriti di Mujica: uno stile di vita che – per la sua agreste sobrietà – è probabilmente unico tra i leader politici d’un globo terracqueo quasi ovunque disgustato dai vizi dei propri governanti; e – ad un livello più propriamente legislativo – l’approvazione del matrimonio gay e, soprattutto, il lancio della prima legge che, in ambito statal-nazionale, sperimenta forme di legalizzazione, non solo del consumo (già da tempo de-criminalizzato in Uruguay), ma della produzione e distribuzione della marijuana. Un gesto, questo, che, secondo “The Economist” (e secondo Vargas Llosa), ha finalmente rotto – dando prova di coraggio, anzi, mettendo arditamente alla prova il “coraggio della libertà” – i putridi paradigmi d’una pluriennale e fallimentare “guerra alla droga…”.

E tuttavia non è solo come allegorico oggetto d’incondizionata ammirazione che i piedi di José “el Pepe” Mujica Cordano sono, in questa fine d’anno, ascesi ai proverbiali onori della cronaca. Le estremità presidenziali sono infatti proprio ieri apparse, in tutta loro inequivocabilmente fisica nudità, nel corso della conferenza stampa con la quale il governo del Paese ha solennemente annunciato la nomina a nuovo ministro d’Enonomia e Finanza dell’ex direttore del Banco Central, Mario Bergara. Un’occasione indubbiamente protocollare e sicuramente triste, visto che l’ascesa di Bergara era la conseguenza della caduta di Fernando Lorenzo, a sua volta dovuta ad un molto classico scandalo che, pur senza inficiare il mito della francescana onestà di Mujica, ha irrimediabilmente macchiato quello della efficienza della gestione economica del suo governo. 
Lo scandalo è quello che, con sequenze oscure e talora oscuramente surreali, ha negli ultimi due anni visto la disintegrazione – a beneficio dell’argentina BuqueBus – di Pluna. Ovvero, di quella che fu a suo tempo la solida, anche se deficitaria, compagnia aerea di bandiera uruguayana.

Per la gioia di cameramen e fotografi, “Pepe” s’è presentato alla cerimonia, non solo – come d’abitudine ed in abituale contrasto con l’agghindata presenza del vicepresidente Danilo Astori (a sinistra nella foto) e dello stesso Bergara – senza giacca e cravatta,  ma anche senza scarpe. O meglio: con ai piedi calzature aperte che qualcuno ha definito “sandali” ed altri, più brutalmente, “ciabatte” (“chancletas”). Gli uni e le altre, in ogni caso, messi in molto ostentata evidenza, sotto il tavolone della conferenza, da pantaloni risvoltati ben oltre le caviglie, fin quasi e scoprire per intero i floridi polpacci presidenziali.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente interventi responsabilità Civitanova annunciato referendum capogruppo dichiarato responsabile possibilità associazioni Comunicato dipendenti all'interno amministrazione condizioni attraverso condannato lavoratori manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information