Login

Chi è on.line

Abbiamo 595 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3276
Web Links
4
Visite agli articoli
8911288
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 21 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Sbilancio germaniaul New York Times Krugman interviene nella contesa USA-Germania a proposito delle eccessive esportazioni tedesche: in effetti il discorso è molto semplice, macroeconomia di base, ma non aspettiamoci che i tedeschi lo ammettano... I tedeschi sono

indignati, indignati con il dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, la cui Relazione semestrale sull'economia internazionale e le politiche del cambio dice qualcosa di negativo su come la politica macroeconomica tedesca stia influenzando l'economia mondiale.

I funzionari tedeschi dicono che le conclusioni del rapporto sono "incomprensibili" – il che è proprio strano, perché sono assolutamente semplici.
Oh, e sì, gli Stati Uniti sono imperdonabili per aver spiato Angela Merkel - ma l'argomento non ha nulla a che fare con questo, e chiunque lo porti avanti in questo dibattito dimostra con ciò il suo totale fallimento intellettuale. Inoltre, parlare francamente delle politiche economiche tedesche non comporta di essere anti-tedeschi o anti-europei, e di nuovo, chiunque cerchi di eludere la sostanza del discorso portando avanti questo tipo di accuse, di fatto ammette la sconfitta.Dunque, per quel che riguarda l'argomento in questione. Ecco una breve storia della zona euro, raccontata attraverso i dati di due paesi, Germania e Spagna:La creazione dell'euro è stata seguita dalla comparsa di enormi squilibri, con grandi flussi di capitali dal centro alla periferia. Poi si è avuto un "arresto improvviso" dei flussi di capitali privati, che ha costretto i paesi periferici ad eliminare il deficit delle partite correnti, anche se il processo è stato rallentato dal conferimento di prestiti ufficiali, principalmente attraverso le banche centrali. La notizia veramente pessima per la periferia è che finora l'aggiustamento è avvenuto principalmente attraverso la depressione dell'economia piuttosto che attraverso una riconquista della competitività; e così per la Spagna la contropartita di un simile "miglioramento" è il 25 per cento di disoccupazione.
Normalmente ci si dovrebbe aspettare che l'aggiustamento sia più o meno simmetrico, con i paesi in surplus che riducono le loro eccedenze e i paesi in deficit che riducono i loro deficit. Ma non è stato così. La Germania non ha fatto nessun aggiustamento; tutto il miglioramento delle partite correnti dei paesi europei periferici ha avuto luogo a spese del resto del mondo.E questa è una cosa molto brutta. Ci troviamo ancora in un mondo governato dalla carenza di domanda, e gravemente soggetto al paradosso della parsimonia. Registrando degli ampi inopportuni surplus, la Germania sta danneggiando la crescita e l'occupazione del mondo in generale. I Tedeschi possono anche trovare incomprensibile tutto questo, ma è solo macroeconomia 101 (di base, ndt).Si potrebbe obiettare che non è colpa del governo tedesco se ci sono i surplus - ma è sbagliato. (Io stesso sono caduto in questa trappola, ma ho riconosciuto l'errore.) Per prima cosa, la Germania ha perseguito l'austerità fiscale nonostante il suo status di creditore, contribuendo ad una generale politica economica restrittiva in tutta l'eurozona. E un modo di pensare al ruolo della Germania all'interno dell'euro è che in effetti si sta impegnando in enormi interventi sul cambio tramite Target 2, che tengono giù il "Deutsche Mark-ombra":Certo, non mi aspetto che i funzionari tedeschi ammettano che ci sia un senso in quello che dice il Tesoro. Non sono bravi in macroeconomia così come la intendiamo noi; in realtà, non sono bravi nemmeno sulle identità contabili, in quanto il loro punto di vista sembra essere che tutti dovrebbero fare come la Germania, ed avere enormi surplus commerciali.Ma il Tesoro ha solo affermato l'ovvio e il vero .

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia ambientale maggioranza importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information