1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

russia serbiaLa Russia si è dichiarata disposta a investire ulteriormente nell’economia serba oltre 5 miliardi di euro. Nei prossimi tre anni, i paesi attueranno diversi progetti promettenti.

Prima di tutto il settore energetico serbo, con la ricostruzione della raffineria “Novi-Sad”, dove sarà avviata la produzione di oli.Sarà rinnovata anche la fabbrica “Pančevo”, che acquisirà nuove tecnologie per la trasformazione profonda degli idrocarburi. Il volume degli investimenti russi nella ricostruzione delle imprese serbe sarà pari a un miliardo e mezzo di euro. Che la Serbia abbia scelto la Russia come investitore strategico è comprensibile, e vi hanno influito diversi fattori, spiega il collaboratore scientifico presso l'Istituto di Slavistica dell'Accademia Russa delle Scienza, Peter Iskenderov:Gli investimenti europei in Serbia avvengono con grande difficoltà. Questa non è inclusa nell'orbita dei meccanismi finanziari europei, sia anticrisi, che di semplice investimento. Pertanto, per la Serbia è difficile ricevere investimenti da qualche parte, tranne che dalla Russia, che è legata alla Serbia da legami economici e politici pluriennali.La cooperazione tra i due paesi è stata intensificata all'inizio del 2008. Le parti si sono accordate sulla partecipazione della Serbia alla costruzione del gasdotto russo “South Stream”. Come risultato, a Belgrado sono state garantite delle tasse di transito. La compagnia petrolifera serba “NIS” ha anche avuto la possibilità di ricostruire le proprie infrastrutture. Dopo l'integrazione di una filiale della “Gazprom”, la “Gazprom Neft”, la NIS è divenuta il secondo esportatore di prodotti petroliferi provenienti dalla Serbia. Da gennaio a dicembre le spedizioni all'estero sono aumentate del 63% rispetto allo scorso anno. Questo ha fornito entrate supplementari al bilancio della Repubblica serba.Ora la gamma di interessi degli investitori russi si è ampliata, e comprende l’industria, lo sport, la cultura e l'istruzione. Data la nuova strategia di cooperazione tra i due paesi, spiega la professoressa di Politica comparata presso l’Istituto Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali, Elena Ponomareva, la decisione è più che opportuna.Per la Russia, oggi, se vogliamo organizzare un rapporto a lungo termine, è importante aprire, per esempio, delle facoltà per la preparazione di specialisti nel settore energetico. Ma come farlo senza grossi investimenti nell’istruzione, soprattutto nello sviluppo della lingua. Naturalmente, il rapporto è più stretto con la Russia. Questo nel senso stretto del supporto, e nella direzione della società serba.Le relazioni tra la Russia e la Serbia, secondo gli esperti, sono a un nuovo livello. La Serbia è diventata un partner chiave nei progetti di trasporto dell’energia russa. La filiale della parte serba del “South Stream” proseguirà poi nell’Europa centrale e meridionale, e presto Belgrado potrà godere di vantaggi economici ancora maggiori dalla sua partnership con Mosca.La Voce della Russia - Oleg Obukhov

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information