Login

Chi è on.line

Abbiamo 469 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8889303
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 18 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
sciopero roma 2013Revocato lo sciopero, nella sola città di Roma e nella fascia oraria dalle ore 20 a fine servizio, sia per il trasporto di superficie che per le metropolitane. Accolta la richiesta del sindaco per la concomitanza con la partita Roma-Napoli e con la manifestazione sindacale nella città Roma, 18 ottobre 2013 - Oggi disagi per chi viaggia in autobus, tram e treni per lo sciopero di 24 ore nel trasporto pubblico. Nella capitale sono a rischio la Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. La protesta è stata indetta da Usb, Cobas e Cub trasporti. ROMA BLINDATA - Roma blindata stamani per la manifestazione da Piazza della Repubblica a piazza San Giovanni. Sono scattate anche misure di sicurezza rafforzate in vista del cortei dei no Tav di domani. Camionette di polizia, carabinieri e guardia di finanza presidiano gli snodi importanti della città e i palazzi istituzionali, ministeri compresi. Particolarmente rafforzata la vigilanza alle vie d’acceso al Viminale, Palazzo Chigi, Senato e Quirinale. Lo sciopero dei bus non ha riguardato le metropolitane, rimaste aperte per permettere ai manifestanti di partecipare al corteo. Inoltre la protesta finira’ alle 20 anche in previsione della partita di calcio Roma-Napoliin programma alle 18 all’Olimpico. Il venerdì da bollino rosso per la Capitale, dopo corteo e match calcistico, proseguirà con il post manifestazione a piazza San Giovanni dove verrà allestita la tendopoli dei manifestanti. Proprio da Piazza San Giovanni domani partira’ il corteo dei No Tav diretto a Porta Pia. CRESCE LA PROTESTA - Ora lo sciopero si arricchisce - secondo gli organizzatori - di un altro motivo in più: la legge di stabilità. "Ancora più necessario scioperare e scendere in piazza oggi a Roma, con il corteo nazionale che sfilerà nelle vie della capitale", affermano i sindacati di base. Rischio disagi, quindi, soprattutto a Roma: i sindacati di base hanno proclamato lo sciopero contro le ricette dell’Unione europea "che in nome della stabilità monetaria impongono al nostro paese rovinose politiche sociali". E, "dopo la legge di stabilità, con cui il governo delle larghe intese ha riaffermato le politiche antipopolari e la logica dell’austerity", i sindacati chiamano allo sciopero i lavoratori di tutte le categorie del pubblico e del privato, i pensionati, i senza lavoro, i precari, i migranti", si legge in una nota. Dalle sedi regionali dell’Usb sono attesi oltre 100 pullman per il corteo, che partirà da piazza della Repubblica per arrivare in piazza San Giovanni. Particolarmente sotto tiro il trasporto pubblico: lo sciopero di Cobas, Cub e Usb è per l’intera giornata ma saranno rispettate le fasce di garanzia. I sindacati ricordano che a Roma lo sciopero degli autobus è stato confermato nella fascia oraria 8.30-17.00 ma, accogliendo la richiesta del sindaco Marino, è stato invece revocato lo sciopero serale di tutto il tpl: la metropolitana sarà dunque in funzione tutta la giornata, i mezzi di superficie saranno in funzione dalle 17.00 a fine servizio. A Milanola protesta è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio. Per i treni l’agitazione, cominciata ieri sera alle 21, terminerà alle 21 di venerdì. Intanto i sottosegretari Carlo Dell’Aringa (Lavoro) ed Erasmo D’Angelis (infrastrutture) annunciano che"il governo è disponibile ad accogliere la richiesta di riapertura del tavolo di trattativa per il rinnovo del Contratto nel settore del trasporto pubblico locale, scaduto ormai nel 2007". E spiegano: "Il settore deve uscire dallo stato di collasso in cui versa in diversi territori e la riapertura delle trattative è un passaggio fondamentale per rilanciare un servizio pubblico essenziale per i cittadini e le nostre città".

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information