Login

Chi è on.line

Abbiamo 713 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8889070
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 18 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

ambulanza travolta da trenoLe vittime erano a bordo del mezzo travolto, sono Umberto Pavesi di 79 anni e il figlio Claudio, 49, di Filago. Ferito l'autista, sbalzato fuori dall'ambulanza e ricoverato in gravi condizioni. Bloccata la linea ferroviaria locale.

Pontida (Bergamo), 7 novembre 2013 - Drammatico incidente a Pontida nel Bergamasco. Poco prima delle 10 al passaggio a livello di Pontida l'ambulanza di una casa di cura è stata investita da un treno. Le vittime sono due. Stando a quanto emerso dalle prime testimonianze le sbarre del passaggio a livello in via Ca' Castello non si sarebbero abbassate. Chi guidava l'ambulanza, credendo di poter passare, non si sarebbe accorto dell'arrivo del convoglio, il regionale 5036 Bergamo-Lecco. Lo schianto è avvenuto fra le stazioni di Ambivere e Cisano Bergamasco. Il Governatore della Regione Roberto Maroni: "Apriremo un'inchiesta, vogliamo capire cosa è accaduto". LE VITTIME - Le due vittime sono padre e figlio che lo stava accompagnando. Si tratta di Umberto Pavesi, di 79 anni, e il figlio Claudio, di 49. I due, di Filago (Bergamo),erano diretti alla casa di riposo di Pontida per un ricovero del 79enne, in precarie condizioni di salute. Umberto Pavesi fino a 10 anni fa era il titolare di un negozio di parrucchiere da uomo. L'ambulanza infatti non era del 118 ma di una casa di cura locale.I FERITI - Ci sarebbero inoltre due feriti, uno è stato soccorso in condizioni critiche. Quest'ultimo - in base a quanto riferisce l'Areu - sarebbe l'autista del mezzo sbalzato fuori dall'urto con il treno in transito. L'uomo è stato trasportato in condizioni gravi all'ospedale di Bergamo papa Giovanni XXIII. Sul posto sono intervenuti l'elisoccorso, due ambulanze del 118, i carabinieri di Bergamo e della stazione di Zogno. Trenord spiega che a bordo del convoglio vi erano una ventina di passeggeri, nessuno dei quali ha riportato lesioni. Ferito in maniera non grave a una mano il macchinista del convoglio. Un'altra persona sul treno avrebbe riportato danni lievi. IL TRAFFICO - Bloccata la linea ferroviaria locale, per i rilievi da parte dell'autorità giudiziaria e per rimuovere i rottami. Per garantire la mobilità dei viaggiatori è statoistituito un servizio di bus sostitutivi tra Bergamo e Lecco. Al momento, non si conoscono le cause dell'incidente e sono in corso i rilievi delle forze dell'ordine ricostruire la dinamica dell'accaduto. Il convoglio che ha travolto l'ambulanza e' di proprieta' di Trenord, mentre la linea, quindi il passaggio a livello, e' di competenza di Rfi (Rete ferroviaria italiana).TRENORD - "Dalle prime rilevazioni - spiega TreNord in un comunicato - non è stata registrata nessuna anormalità sui sistemi a bordo treno. Il convoglio viaggiava senza ulteriori prescrizioni di limitazione della marcia e nel rispetto dei limiti di velocità previstI dalla linea. I tecnici Trenord stanno lavorando in stretto contatto con gli operatori di Rete Ferroviaria Italiana (RFI), ai quali competono la gestione dell'infrastruttura e i sistemi di segnalamento e sicurezza sulla linea, per chiarire i contorni della vicenda e per la riapertura del tratto ferroviario interrotto". RFI - Intanto Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs italiane), a seguito dell'incidente ha istituito una commissione di inchiesta per stabilire l'esatta dinamica dell'incidente.

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information