Login

Chi è on.line

Abbiamo 553 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3276
Web Links
4
Visite agli articoli
8903154
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 21 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

maltempo-gorzene-2(Fonte: RovigoOggi) - La situazione peggiora, Zaia dichiara lo stato di calamità naturale. Evacuata Bovolenta. Al limite il Bacchiglione, Gorzone e Bisatto. Migliora il Livenza. In Polesine la Protezione civile controlla gli argini di tutti i canali - La pioggia in alcune zone del Veneto sta scemando, in altre si mantiene costante. I terreni sono saturi per cui anche poca acqua in più potrebbe innescare allagamenti. Tutti i fiumi della regione sono sotto stretto controllo, sorvegliati più speciali degli altri sono il Bacchiglione, il sistema Gorzone e il Bisatto. In Polesine la situazione

per il momento sembra sotto controllo. Il governatore Luca Zaia ha decretato lo stato di calamità.

La pioggia sta via via riducendo la sua intensità ma il fatto che duri da giorni e giorni può determinare l'ingrossamento dei fiumi e dei canali. “Ho dichiarato, con un decreto, lo stato di calamità in Veneto a causa del maltempo. Abbiamo assegnato per le prime necessità un milione di euro”. Lo ha annunciato il presidente Luca Zaia a fine mattinata. La Protezione civile della provincia di Rovigo coordinata da Donald Zancanaro è al lavoro da ieri pomeriggio, 3 febbraio, tutta la notte è trascorsa nel controllo dei canali che tessono il Polesine. Fuori dal Polesine la situazione causata dal maltempo nel Veneto sta peggiorando.

Alle ore 8 è iniziata l’evacuazione dei 250 abitanti di Bovolenta, in provincia di Padova, che sono inviati e ospitati a Polverara. Sempre nel padovano anche Battaglia Terme è in piena emergenza con case allagate in zona Chiodare-Ortazzo, e Selvazzano.

Nel vicentino tutte le campagne sono sott’acqua e nelle zone di collina sono numerosi gli smottamenti. A Montegalda è in transito il colmo di piena del Bacchiglione che si riverbera sino a Bovolenta e ha raggiunto il livello dell’alluvione del 2010. Le zone di Colzè e Vo di Vanzo sono allagate con interessamento dei garage o seminterrati delle case. “In questa area se la pioggia non dovesse cessare la situazione precipiterà con gravi conseguenze - spiega in una nota la locale Coldiretti - Nella zona di Torri di Quartesolo, il Tesina è monitorato, ma tutti gli affluenti sono esondati con interessamento di tutte le campagne di Vicenza, Marola e Quinto Vicentino”.

Anche il Fratta-Gorzone ha raggiunto e superato il suo massimo storico a 2,45 metri, a Stanghella e Vescovana, sempre nel padovano, gli occhi sono fissi sul canale.

Su Este permane la sofferenza legata al canale Bisatto, mentre il Muson dei Sassi preoccupa meno. A Motta di Livenza, in provincia di Treviso, la situazione in miglioramento. Il Livenza nella notte è calato e per ora è scongiurata l’evacuazione dell’Ospedale riabilitativo.

“Il perdurare delle precipitazioni potrà determinare l’innalzamento dei livelli idrometrici lungo la rete idrografica - spiega il bollettino della Protezione civile delle ore 11 del 4 febbraio - in particolare dei bacini afferenti all’area pedemontana centro-orientale e alla pianura centro-settentrionale. Alla luce dello stato di saturazione dei suoli, la risposta idrologica potrà risultare significativa anche in caso di quantitativi pluviometrici non particolarmente rilevanti.
Si prevede il permanere a lungo di livelli sostenuti nelle sezioni di pianura di Bacchiglione, Livenza, Agno-Guà-Fratta-Gorzone e canale Bisatto che potranno determinare possibili problemi alle strutture arginali”. Il prossimo aggiornamento dalla sala operativa del Veneto alle ore 17.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia ambientale maggioranza importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information