Login

Chi è on.line

Abbiamo 838 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3274
Web Links
4
Visite agli articoli
8863456
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 12 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

...dell'acido".

JOLANDA

Jolanda (Ferrara), 11 settembre 2013 - «NO, non cederò e andrò avanti senza paura anche se non è facile». SospiraElisa Trombin, sindaco di

Jolanda di Savoia, paese di 3100 abitanti del medio ferrarese. Da giorni è sorvegliata a vista dai carabinieri come ha ordinato il Comitato sulla sicurezza pubblica. Una misura di protezione decisa dopo le minacce ricevute da un macedone che l’ha avvertita: «Stai attenta, ti farò del male davvero con l’acido». L’uomo pretende di avere gratis un alloggio popolare dal Comune e la Trombin non ha intenzione di cedere al ricatto. Sindaco, che effetto le fa vivere da sorvegliata? «Diciamo che non è certo piacevole ma mi fa sentire un po’ più sollevata». Come sta vivendo tutta questa situazione? «Cerco di non pensarci troppo tuffandomi ancora di più nel lavoro. Ma non nego di avere una gran paura. A volte di frasi in più se ne dicono, ma questa mi ha colpito tantissimo. Al solo sentire la parola acido...». Al solo sentire la parola acido... «Penso ai terribili effetti che provoca. È la tentazione di rovinare qualcuno e ciò mi fa sentire sempre di più la distanza tra i due sessi. Credo che una minaccia del genere venga percepita diversamente da una donna, è la nostra sensibilità che è diversa. Un fatto del genere verso un uomo avrebbe riflessi differenti. Poi, diciamocelo, una donna difficilmente getta acido...». Quando squilla il telefonino o suonano alla porta di casa, che cosa prova? «Tento di non pensarci. Ma è forte l’idea che un solo gesto mi possa cambiare la vita». Ha letto l’intervista, pubblicata ieri sul Carlino, a Lucia Annibali, l’avvocato pesarese sfigurata dall’acido cinque mesi fa? «Conosco la storia. Quella donna è da ammirare, ha davvero un grande coraggio». Lunedì è stata in prefettura alla riunione del Comitato per la sicurezza. Impressioni? «Quando sono uscita ero più sollevata. La prefettura, fin da subito, ha preso la questione molto sul serio e il prefetto mi è stato molto vicino; la sua stretta di mano era sincera, di grande solidarietà». La stanno chiamando in tanti? «Tantissimi. Il primo è stato Paolo Calvano (segretario provinciale del Pd) sabato mattina non appena ha letto la notizia sul Carlino, poi la presidente della Provincia Marcella Zappaterra, e ancora centinaia tra amici e semplici conoscenti via sms, Facebook, mail, chiamate. Ancora oggi continuano a starmi vicina». Con queste manifestazioni di affetto si sente più tranquilla? «Sicuramente mi sento più protetta. Vuol dire che non sono sola. Ho sempre avuto un ottimo rapporto con le istituzioni, da oggi ancora di più. Sto cercando di non farmi condizionare da quelle minacce, non mi fermo, continuo a fare il mio dovere di sindaco e ad andare regolarmente ogni giorno in ufficio per amministrare la città». Come è cambiata la sua vita? Quando gira da sola ha paura? «Le mie abitudini non sono cambiate. Certo, sto più attenta e con gli occhi bene aperti». Si è spiegata il perché di questa follia nei suoi confronti? «Una minaccia del genere non l’avrei mai immaginata. Anche se, credo, fa parte del ruolo di primo cittadino. I tempi sono cambiati, il sindaco è sempre in prima linea. Cerchiamo di venire incontro ai cittadini, di aiutarli, e questo ogni tanto ti porta ad avvicinare persone difficili». Quindi, le minacce non la fermano? «Proprio così. Ho la coscienza a posto». Nicola BianchiJ

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente interventi responsabilità Civitanova annunciato referendum capogruppo dichiarato responsabile possibilità associazioni Comunicato dipendenti all'interno amministrazione condizioni attraverso condannato lavoratori manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information