1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

...Indagato per istigazione a delinquere in Val di Susa.

alberto perino

Torino, 27 settembre 2013 - La Digos di Torino ha perquisito l’abitazione di Alberto Perino

, storico portavoce del movimento No Tav, a Condove in Val di Susa. La perquisizione è stata disposta dalla procura di Torino nell’ambito di una inchiesta per istigazione a delinquere, reato per il quale Perino risulta indagato. La vicenda è quella relativa alla pubblicazione, su alcuni siti internet riconducibili al movimento No Tav e all’area antagonista, di dati sensibili su alcune delle ditte impegnate nel cantiere come le targhe di alcuni mezzi pesanti in transito sull’autostrada del Frejus. Sebbene diretti altrove, i mezzi erano 'accusati' di trasportare alcune componenti della talpa che sta per entrare in funzione nel cantiere dell’Alta Velocità di Chiomonte. L'obiettivo della diffusione di questi dati era quello di permettere al movimento No Tav di organizzarsi per bloccare l'arrivo dei tir. Da qui l'accusa di istigazione a delinquere. Perino è stato anche sentito in Procura nei giorni scorsi come testimone. Non è la prima perquisizione a cui viene sottoposto l'esponente dei No Tav, coinvolto anche in altre inchieste sulla protesta. La sua casa venne infatti perquisita già una prima volta nel 2011.

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information