Login

Chi è on.line

Abbiamo 724 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8901089
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 20 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
CARRELLO SPESA VUOTOLa ricerca: l'80% delle famiglie ha modificato nell'ultimo anno le abitudini di acquisto. Nel primo semestre 2013 le vendite alimentari calano dell'1,8%. Le famiglie hanno tagliato un miliardo di euro che prima spendevano in alimenti Consumi, tagliata di un miliardo la spesa alimentare - Foto di pico2009 (da Flickr) (immagini di Emanuele Di Nicola) (Adnkronos) - Nel nuovo modello di consumo, si tagliano gli sprechi, si rinuncia al superfluo, si insegue il risparmio con strategie mirate: l'80% delle famiglie ha infatti modificato nell'ultimo anno le abitudini di acquisto. Anche a tavola si taglia e si razionalizza: nel primo semestre 2013 le vendite alimentari calano dell'1,8%. Nel primo semestre 2013, le famiglie italiane sono riuscite a tagliare, solo per i prodotti di largo consumo alimentare, quasi un miliardo di spesa. Lo rileva la ricerca Nomisma/Pentapolis "Mens(a)Sana 2013" che sarà presentata oggi a Roma. La ricerca di prodotti alimentari scontati è uno dei principali driver delle scelte delle famiglie (nel 2013 la quota degli acquisti in promozione è pari al 28% mentre era il 18% nel 2000). Crescono anche gli acquisti di private label (oggi sono il 18,% sul totale delle vendite alimentari a fronte dell'11% del 2003). Gran parte della capacità di risparmio per i prodotti di largo consumo arriva inoltre dalla riduzione delle quantità acquistate. Nella vita quotidiana le strategie di rimodulazione dei comportamenti di consumo alimentare sono mol­teplici. Nomisma ha messo in luce le principali trasformazioni realizzando per Pentapolis una indagi­ne sulle famiglie italiane che traccia l'evoluzione dei comportamenti di acquisto degli ultimi 2-3 anni. Le famiglie hanno adottato strategie di acquisto volte a contribuire alla diminuzione delle quantità consumate in ambito alimentare. Gli italiani quando fanno la spesa, comprano esclusivamente lo stretto necessario (68,7% delle famiglie), acquistano poco alla volta e vanno più spesso a fare la spesa (50,7%), comprano meno cose in generale (41,5%). Non si riducono solo le quantità ma c'è anche una forte attenzione al prezzo: si acquistano solo i prodotti alimentari in promo­zione (43,4% delle famiglie italiane ha adottato tale strategia), prima di recarsi in un punto vendita si verificano i volantini delle promozioni e poi si fa la spesa in molti supermercati per comprare solo le offerte (34,8%), si comprano marche che costano meno (31,3%), si va al discount (22%). Nell'esercizio di recuperare potere di acquisto, le famiglie mettono in campo comportamenti più sostenibili: sprecano di meno buttando via meno cibo nella spazzatura (61,5%), realizzano in casa cose che prima si compravano al supermercato tipo pane, torte, pizza, marmella­ta (30,6%), comprano direttamente dal produttore approvvigionandosi così da filiere corte (7,6%). Infine, una modalità innovativa di coniugare risparmio e genuinità è l'autoproduzione alimentare: sono oltre 500 mila gli italiani che hanno iniziato a coltivare un orto dall'inizio della crisi.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information