Login

Chi è on.line

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
54
Articoli
3375
Web Links
4
Visite agli articoli
14112322
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 10 Agosto 2022
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

sara quagliaOltre alle elezioni regionali il 20 e 21 settembre avremo anche un’altra importante scelta da fare. Si tratta del referendum confermativo sulla diminuzione dei parlamentari.
In qualità di candidata alle elezioni regionali e soprattutto in qualità di cittadina del Polesine, del Veneto, dell’Italia e dell’Europa ritengo di non poter tacere su questo importante passaggio.
L’importanza sta nel non cedere all’antipolitica e alla delegittimazione delle istituzioni

democratiche che sono minacciate  non dal numero dei parlamentari ma dalla loro qualità, onorabilità e competenza.
La vera minaccia alla nostra democrazia risiede nella corruzione che non si cancella con riforme come quella della riduzione dei parlamentari, anzi, con queste azioni si rischia di concentrare ancora di più il potere in mano a pochi, ai più forti economicamente, magari ai più sfrontati.
Inoltre il rischio per i territori come il Polesine, meno popolati, che già faticano ad avere propri rappresentanti in parlamento, è quello di non averne più,  con la conseguenza di rimanere ancor più isolati. Ancora una volta avremo popolazioni già in difficoltà ulteriormente indebolite.
Naturalmente resta il problema della qualità dei nostri rappresentanti, in molti casi bassa e di  scarso spessore politico, ma questo è un problema che certo non si risolve con una minore presenza di parlamentari ma con una migliore e più accurata selezione della classe politica.
Infine la motivazione da più parti reclamata della diminuzione dei costi appare veramente pura demagogia. Occorre accettare che la democrazia abbia un costo ed è il prezzo del confronto e della discussione senza i quali le istanze dei cittadini non possono emergere, i legittimi bisogni non possono trovare voce, soprattutto quelli delle persone più deboli, allontanando ancora di più le persone comuni dai luoghi in cui si fanno le scelte.
Sono convinta che la soluzione al problema della corruzione stia nel maggiore coinvolgimento nella vita politica dei cittadini e non nel contrario, che occorra lavorare per scegliere rappresentanti di alta qualità morale e politica, che i territori più deboli debbano continuare ad essere rappresentati in Parlamento.
Invito i miei concittadini Polesani a riflettere se effettivamente convenga rinunciare ad essere presenti nelle istituzioni Parlamentari e per tutti questi motivi voterò con fermezza NO al referendum per la riduzione dei parlamentari.

Sara Quaglia candidata di Articolo Uno nel Veneto che Vogliamo

Arturo Lorenzoni presidente

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità soprattutto dichiarato annunciato capogruppo responsabile nonostante particolare possibilità all'interno associazioni Comunicato dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso pubblicato lavoratori intervento Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano parlamentari situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale carabinieri Parlamento Repubblica Presidente INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information