Login

Chi è on.line

Abbiamo 271 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
50
Articoli
3358
Web Links
4
Visite agli articoli
12234633
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 21 Giugno 2021
 
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

20130826 carabinieri

BADIA POLESINE 59ENNE AVVICINATO DA UN’AUTO CHE CHIEDEVA INFORMAZIONI, MA ERA UN INGANNO

Una donna mi ha abbracciato per ringraziarmi. Mi hanno rubato la collana, un ricordo di mia moglie” “La ragazza mi ha abbracciato per ringraziarmi, invece mi ha sfilato la collana e le due fedi che erano appese. Un furto che mi ha privato di un grande valore affettivo. Era un ricordo di mia moglie che non c’è più”. Il furto con destrezza, ai limiti dello scippo è avvenuto sabato mattina a badia Polesine in via Martiri di Villamarzana. Vittima un 59enne raggirato e derubato da quattro persone. Tutto inizia quando un’auto si ferma lungo via Martiri di Villamarzana. A bordo ci sono due uomini e due donne. La berlina accosta e si affianca al 59enne che abita lì vicino. “Mi hanno chiesto - racconta il badiese - la strada più rapida per raggiungere l’ospedale di Rovigo. sembravano avere fretta, hanno detto che dovevano andare a trovare un loro parente ricoverato. Io ha dato loro le indicazioni per l’ospedale”. la truffa poi è entrata nella sua fase conclusiva. “Dall’auto - continua il 59enne - forse una Bmw è scesa una donna giovane, mi ha ringraziato per le indicazioni fornite e mi ha abbracciato. Un gesto durato pochi istanti. Poi la donna è schizzata sull’auto. Proprio in quel momento mi sono istintivamente portato le mani al collo. E mi sono reso conto che la collana non c’era più”. Resosi conto del furto il 59enne ha provato a fermare la donna e i suoi complici “ma ormai era tardi. Nel giro di pochi secondi l’auto aveva già preso la direzione di Crocetta.” L’uomo di Badia, vittima della truffa e del furto, a questo punto non ha potuto far altro che avvisare i carabinieri. “Un furto davvero odioso - commenta il 59enne - perché quella collana d’oro era un ricordo di mia moglie che non c’è più. Ci avevo appeso anche due le due fedi nuziali. Mi hanno portato via anche questi ricordi”. Alberto Garbellini

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Civitanova soprattutto annunciato responsabilità capogruppo dichiarato responsabile particolare associazioni possibilità dipendenti Comunicato all'interno referendum condizioni amministrazione manifestazione condannato lavoratori attraverso Alessandro pubblicato intervento commissione Redazionale democrazia maggioranza importante Napolitano ambientale presentato parlamentari situazione QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information