Login

Chi è on.line

Abbiamo 605 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8874233
LOGIN/REGISTRATI
Venerdì, 15 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

gabriella-furegatoOggi tutte le testate giornalistiche locali riportano la notizia di ulteriori fondi alla scuola privata, tema molto discusso a Lendinara, con un aumento di 6.000 € per 3 anni. Premettendo che è sempre una cosa bella investire nell'istruzione, la notizia mi ha particolarmente spiazzato! Infatti già nel 2003 a livello nazionale si è ampiamente discusso sulle tematiche di parità tra scuola pubblica e scuola privata... Parità che ormai è insostenibile dal punto di vista economico!

Infatti Lendinara è lo specchio della disparità tra pubblico e privato! La scuola pubblica ha avuto una soppressione di dipendenza nell'ambito alimentare, proprio a Lendinara, che ha portato ad un aumento di costi per le famiglie che portano i propri bimbi; Inoltre non è una novità il fatto che la scuola pubblica vive a Lendinara problemi anche strutturali della scuola stessa, tanto da indire un bando di lavori (a mio avviso non fattibile e pura campagna elettorale) pubblici per una ristrutturazione dell'immobile, ma cosa più grave di tutte è che mancano i servizi fondamentali come fotocopie, libri integrativi, informatica ecc... tutte cose che spesso grazie alla capacità dei dirigenti scolastici, grazie alla generosità degli stessi e dei genitori, sono stati dati agli alunni con costi auto sostenuti! Allora mi domando come mai questa scelta continua verso il privato? Eppure tutte le cose sopra dette sono di dominio pubblico e spesso i giornali hanno denunciato la situazione! I mal pensanti accusano la commistione ambigua tra istruzione privata di origine cristiana e la politica locale! Ma io credo invece che il problema sia ancora più a monte! Ossia la mancanza di capacità di vedere lontano, il non comprendere che il tolto oggi sarà un problema enorme domani, ma soprattutto la necessità di far vedere alla gente di aver fatto qualche cosa, ma anche se quella cosa è giusta in parte o sbagliata totalmente l'importante è far vedere che si è fatto... Concludo questa riflessione personale con una frase "fatta": I nostri errori li pagheranno i nostri figli e il loro futuro monta sulle nostre fondamenta, più queste basi sono solide e più per loro ci saranno speranze di costruire guardando verso l'alto!

Mattia Migliorini

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information