Login

Chi è on.line

Abbiamo 772 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8894639
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 19 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

mai-piu-violenza-sulle-donne

VIOLENZA DONNE - L’assessore Gabriella Furegato sta cercando la collocazione per lo sportello antiviolenza.

 

(Fonte: RovigoOggi del 23 agosto 2013) - Sportello antiviolenza e casa rifugio all’ex ospedale i progetti dell’amministrazione per le vittime di abusi. Il progetto per lo sportello antiviolenza sarà discusso lunedì 26 agosto dalla commissione consiliare e dall’assessore comunale Gabriella Furegato e martedì 27 dalla giunta. In via provvisoria, l’assessore proporrà di istituirlo nella sede municipale dato che il Comune non dispone di uno spazio con i requisiti adatti.

Uno sportello antiviolenza e una casa rifugio all’ex ospedale. L’amministrazione comunale di Lendinara sta combattendo su due fronti la violenza sulle donne. In piedi ci sono due progetti, uno legato alla sistemazione dell’ex ospedale, dove dovrebbero essere ricavati degli spazi per accogliere le donne vittime di violenze e i loro figli. Si chiama “Progetto donna bambino” e ha ottenuto il contributo sia della regione Veneto sia della Fondazione Cariparo.
L’altro progetto prevede l’apertura di uno sportello antiviolenza che l’assessore alle Pari opportunità Gabriella Furegato discuterà con la commissione consiliare lunedì 26 agosto e con la giunta martedì 27. “Quello dello sportello antiviolenza è un progetto a cui partecipano anche la Provincia ed Comune di Rovigo - spiega l’assessore - e l’amministrazione sta individuando lo spazio adatto per realizzarlo”.

E sarà proprio questo il nocciolo della discussione con la commissione consiliare e con la giunta. Ad oggi, l’amministrazione non dispone di uno spazio con i requisiti necessari a fare da sportello: “Un front office - chiarisce l’assessore - dotato di telefono, facilmente accessibile e in grado di garantire la privacy agli utenti”. La collocazione ideale potrebbe essere nell’ex ospedale, dopo che sarà riqualificato.
I lavori, però, sono legati alle disponibilità del bilancio di previsione perché finora il Patto di stabilità lo ha bloccato. Ecco quindi la proposta dell’assessore Furegato per attivare lo sportello in via provvisoria: cedere il proprio ufficio in municipio per qualche ora a settimana agli operatori. “Chiederò alla giunta un parere su questa ipotesi - prosegue l’assessore -. In alternativa potremmo utilizzare la sala antistante l’ufficio tributi. Va considerato che le persone che si rivolgeranno allo sportello non dovranno attraversare l’Urp o lasciare le proprie generalità per accedere”.

Furegato, per concludere, chiarisce quali saranno i compiti dello sportello antiviolenza: ricevere le persone, raccogliere le loro segnalazioni, valutare i casi ed eventualmente attivare gli operatori competenti tramite il Comune di Rovigo, come ad esempio lo psicologo e l’avvocato.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information