Login

Chi è on.line

Abbiamo 562 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3276
Web Links
4
Visite agli articoli
8916656
LOGIN/REGISTRATI
Venerdì, 22 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

21-PRVenezia defin2011-04-01b

IL CASO - Cresce la tensione in parrocchia a un mese dalla partenza dei cappuccini.

Addio ai frati, critiche al vescovo - Crozzoletto: “Qualcuno se ne lava le mani, tanto i problemi rimangono a chi resta”
(Luigi Ingegneri ADRIA) – Cresce la tensione nella parrocchia della Tomba in vista della partenza dei frati cappuccini ponendo fine così ad una presenza pastorale iniziata proprio un secolo fa. Dopo la dura presa di posizione di Francesco Bisco che ha lasciato l’incarico di vicepresidente del Consiglio pastorale, arriva quella di Moreno Crozzoletto segretario dello stesso organismo dal quale si è dimesso un anno fa per motivi di lavoro ma condivide tutte le critiche sollevate da Bisco per aver partecipato agli incontri di questi ultimi dodici mesi. “Per chi come me è cresciuto e ha lavorato alla Tomba con i frati e ha condiviso con Bisco l’esperienza del Consiglio pastorale – scrive Crozzoletto - per quasi vent’anni segretario del consiglio, è difficile digerire la scelta dei frati di abbandonare la parrocchia. Qui non è in gioco un legame di amicizia, qui è in gioco una storia che ad Adria ha lasciato il segno e potrebbe continuare a farlo se qualcuno avesse preso sul serio quanto espresso nei documenti che sono espressione del Sinodo diocesano. Le nuove povertà ad Adria e nella parrocchia della Tomba sono i giovani con i loro problemi, i divorziati, le persone sole ed ammalate, che non sono solo quelle dentro l’ospedale, dove i frati operano il loro servizio, anche questo a termine, ma tutti quelli che si trovano nelle case e che spesso hanno bisogno anche di una parola di conforto”. “Nuove povertà – sostiene Crozzoletto - che oggi più di ieri avrebbero trovato nello spirito francescano un aiuto, un punto d’incontro”. Poi arriva il primo affondo. “E’ vero che esiste un problema vocazionale anche tra i frati – dice - ma non giustifico la scelta di tipo ‘aziendale’ di spostarli in altri luoghi, anche all’estero, per aprire anche nuove missioni tappando poi orecchie ed occhi ad un territorio, questo, dove ci sarebbe molto da lavorare e molto da offrire”. Ed ancora: “Per tutti quelli che per fede e per spirito di servizio continuano a vivere nella parrocchia della Tomba, visto poi dove vengono spostati i frati, non ci sono motivi validi che possano giustificare questo abbandono”. Quindi Crozzoletto indirizza la sua amarezza verso chi doveva prendere decisioni e non le ha prese, ossia il vescovo Lucio Soravito de Franceschi. “In barba poi a tutti i problemi che potrebbero motivare la permanenza dei frati nella parrocchia - afferma - qualcuno se ne lava le mani, tanto i problemi rimangono a chi rimane. Il legame e l’affetto che si è instaurato con i singoli frati, legati allo spirito dell’obbedienza, può giustificare alcune scelte, però per come si stanno sviluppando le cose non trovo giustificazione valida per l’abbandono dei frati dalla parrocchia della Tomba”. L’amarezza diventa dolore nelle parole conclusive dedicate all’a cerimonia d’addio. “Per motivi di lavoro – dichiara - non sarò presente al saluto ai frati di domenica 22 settembre, ma se anche fossi rimasto ad Adria non sarei andato ad una cerimonia che racchiude in sé qualcosa che non condivido”.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia ambientale maggioranza importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information