1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы
20130826 carabinieriPORTO TOLLE PESCATORE DI 40 ANNI DENUNCIATO DAI CARABINIERI PER SIMULAZIONE DI REATO La sua auto trovata fuori strada dagli agenti. Forse temeva una serie di controlli Denuncia il furto della propria auto ai carabinieri. Ma poco dopo si scopre che aveva abbandonato il suo mezzo dopo un incidente, simulando, quindi, di essere stato vittima del furto. Alla fine i carabinieri della compagnia di Adria hanno denunciato un pescatore 40enne di Porto Tolle per simulazione di reato. Qualche giorno fa il 40enne bassopolesano entra nella stazione dell’Arma di Porto Tolle per denunciare di aver subito il furto della propria automobile, un’utilitaria. Il pescatore di 40 anni racconta che aveva lasciato l’auto parcheggiata vicino alla sua abitazione, dalla quale era poi sparita. Secondo il suo racconto assieme all’auto erano stati rubati anche i documenti di circolazione, documenti personali e il proprio portafogli. La segnalazione dei carabinieri viene subito diramata a tutte le stazioni dell’Arma. Nello stesso pomeriggio poi, una pattuglia dei carabinieri di Ariano Polesine, nel territorio di Ariano, riceve la segnalazione di un passante. Poco dopo trova l’utilitaria oggetto della denuncia di furto. L’auto è aperta, fuori dalla carreggiata, in un terreno vicino. All’interno ci sono i documenti di circolazione e anche il portafogli del pescatore di Porto Tolle, con dentro denaro contante. A questo punto i carabinieri sospettano che la versione del 40enne portotollese possa essere stata inventata, forse una copertura per mascherare un incidente. E infatti convocato in caserma lo stesso pescatore ammette di essersi inventato la storia del furto, e che lui stesso, alla guida della sua utilitaria, era finito fuori strada a seguito di un incidente. Poi si era fatto accompagnare a casa da una amico. Lo stesso amico, poi rintracciato, ha confermato l’accaduto. I carabinieri, infine, hanno denunciato il 40enne di Porto tolle per simulazione di reato. Ancora da accertare le motivazioni che l’hanno spinto a inventare la storia del furto, non è escluso che il suo fosse un tentativo di mascherare l’incidente, forse con lo scopo che non venisse scoperta un’eventuale irregolarità o una possibile condizione di alterazione psicofisica. Per fare piena luce le indagini dei carabinieri della compagnia di Adria sono ancora in corso. Si inventa il furto della propria auto per coprire un proprio incidente stradale. Pescatore 40enne denunciato dai carabinieri per simulazione di reato.Alberto Garbellini

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information