Login

Chi è on.line

Abbiamo 1045 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3280
Web Links
4
Visite agli articoli
9102911
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 16 Dicembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

zaia vs enel porto tollePORTO TOLLE IL PRIMO CITTADINO PROPONE UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE: “RINGRAZIO IL PRESIDENTE PER L’INTERESSE DIMOSTRATO” Il sindaco a colloquio con il governatore del Veneto: dura critica comune al governo.

Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha incontrato mercoledì sera, nella sala giunta del comune di San Vendemiano (Treviso), in visita di cortesia, il sindaco di Porto Tolle Claudio Bellan e il vice sindaco Mirco Mancin. Un incontro voluto fortemente dal sindaco Bellan, per discutere sul tema spinoso della centrale Enel di Polesine Camerini. Nel corso del lungo e cordiale colloquio, il presidente Zaia e i due rappresentanti del Comune di Porto Tolle, hanno sottolineato l'ottimo rapporto di collaborazione esistente e il legame istituzionale tra la Regione e il Comune, con l’obiettivo di proporre delle soluzioni concrete inerenti al progetto di ambientalizzazione della centrale Enel. Durante l’incontro, voluto per disegnare il quadro attuale della situazione “per certi versi paradossale della centrale”, è emersa la condivisione unanime nel criticare l’azione del governo, che “ha totalmente abbandonato ogni forma di progetto attuabile per il sito energetico di Polesine Camerini”. Critiche rivolte anche ai ministri Zanonato e Orlando: “Dopo un iniziale interessamento al progetto di riconversione della centrale, ad oggi, dopo un’attenta analisi del loro operato, è emersa in maniera chiara la mancanza di interesse e di risposte concrete per la Centrale”. Quello di mercoledì sera è stato un incontro preparatorio per sollecitare in breve tempo il governo, nell’adempire la volontà comune del nuovo progetto della centrale Enel. L’intesa costituirà “uno strumento di coordinamento per garantire crescita, equità e sviluppo del Basso Polesine, vista anche la concretizzazione dei nuovi investimenti che riguarderanno due arterie stradali, di vitale importanza per tutta la provincia di Rovigo, come la Nogara – Mare e l’approvazione da parte del Cipe della copertura finanziaria per la E55, finalizzata per il completamento della ‘Romea Commerciale’”. In ultima analisi, il sindaco Bellan ha proposto un tavolo di concertazione con il presidente Zaia da svolgere a Porto Tolle o nel palazzo della Regione. Il governatore del Veneto si è riservato di fare le sue verifiche, e darà una risposta la prossima settimana. L’interesse di Zaia ha riscosso il plauso da parte dell’amministrazione di Porto Tolle, “Ringrazio il presidente Zaia - ha sottolineato il sindaco Bellan - che ha dimostrato interesse e sensibilità, al nostro appello di collaborazione il cui fine è quello creare nuove opportunità di sviluppo per la Centrale di Polesine Camerini”.Nicola Baldi

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente soprattutto particolare Civitanova annunciato referendum dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso condizioni condannato amministrazione lavoratori manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione democrazia Redazionale ambientale importante maggioranza parlamentari presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information