1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

unicredit portoviroTRIBUNALE ANDREA CORTESE, 39ENNE RESIDENTE A TAGLIO DI PO, HA PATTEGGIATO DAVANTI AL GUP.Nel dicembre del 2007 aveva assaltato con un coltello la filiale di Corso Risorgimento.

Fu un assalto solitario quello che Andrea Cortese, 39enne di origine torinese, ma residente a Taglio di Po, aveva messo in atto la mattina del 19 dicembre 2007 nella filiale della banca Unicredit di Porto Viro. L’uomo, a volto scoperto e armato di un coltello da cucina, era entrato in banca e facendosi consegnare da una cassiera una mazzetta di banconote, perdendo peraltro parte del bottino durante la fuga. Erano circa le 11.30 nella filiale di Corso Risorgimento. Il 39enne piemontese, col volto nascosto solamente da occhiali scuri e un cappellino con visiera, era entrato tranquillamente, si era messo in coda aspettando il suo turno. A quel punto aveva tirato fuori l’arma, minacciando la cassiera. Cortese era riuscito a impossessarsi di un migliaio di euro circa, scappando dalla porta principale, perdendo pure qualche banconota, proprio mentre in zona transitava una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile di Adria. Dopo aver visionato i filmati delle telecamere a circuito chiuso, i militari dell’Arma di Adria erano riusciti a mettersi sulle tracce dell’uomo, in seguito riconosciuto. Alla fine i soldi rubati da Cortese erano stati 845 euro, mentre il coltello da cucina aveva una lama di 17 centimetri. E ieri mattina il 39enne, assistito dall’avvocato Marilena Di Girardo del foro di Venezia, ha scelto la strada del patteggiamento. La pena data dal giudice per l’udienza preliminare Carlo Negri è stata di un anno, quattro mesi e 20 giorni, sospesa. Ha scelto di patteggiare in udienza preliminare Andrea Cortese, il 39enne responsabile di una rapina alla filiale Unicredit di Porto Viro il 19 dicembre del 2007.Luca Crepaldi

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information