1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

taglio-di-po4p

(Gi.Di.)
Da una decina d'anni nulla più si sa sulla qualità dell'aria a Taglio di Po. Gli ultimi dati certi restano quelli raccolti

dalla giunta Mischiatti (1999-2004) per merito, in particolar modo, dell'allora capogruppo Giampietro Duò. Il problema inquinamento dell'aria è sempre più preoccupante sia per l'aumento della motorizzazione, degli impianti di riscaldamento, dei rifiuti, degli allevamenti bovini e avicoli, ma anche per l'inquinamento elettromagnetico. Ed è proprio su quest'ultima insidia che i tagliolesi chiedono di essere informati. Sul territorio insistono due strutture ad alta concentrazione di antenne e parabole: la torre piezometrica di via Milite ignoto e il traliccio della H3G in via del Cimitero. Queste due strutture sono in pieno centro e quindi gravano sulle teste di oltre sei mila residenti del tutto all’oscuro dei pericoli per la loro salute. Non si può tacere che nel giugno del 2000, ben 13 anni fa, Omnitel fece misurazioni con propri rilevatori ai piedi della torre piezometrica e constatò che i valori delle emissioni erano tanto più elevati quanto più ci si poneva nella direzione del puntamento dell'antenna. Il valore massimo raggiunto fu a circa metà di via Marconi con un picco di 3,4 volt per metro a fronte di un limite di legge di 6 volt per metro. E da allora le antenne sono almeno triplicate di numero. 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information