1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

arresto-manette 1 original-2

(Fonte: Il Resto del Carlino del 14 agosto 2013)
Taglio di Po: gli episodi risalgono al mese di luglio, durante la festa del 'campo estivo'. Le vittime sono quattro minorenni.

I genitori e il prete hanno chiamato i carabinieri, che martedì hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip. La difesa: "Erano vestite in maniera provocante".

E’ stato arrestato e messo ai domiciliari con la gravissima accusa di violenza sessuale aggravata e continuata il 70enne di Taglio di Po fermato ieri dai carabinieri della Compagnia di Adria che gli hanno notificato un provvedimento giudiziario restrittivo della libertà personale. E’ stato il nuovo gip del tribunale di Rovigo, Pietro Mondaini, su richiesta del pm Stefano Longhi, ad emettere, dopo le indagini dei militari del Bassopolesine, l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del pensionato di Taglio di Po. L’anziano, un pensionato sposato e con figli grandi, alla fine dello scorso mese di luglio, durante la serata finale di festeggiamento del centro giovanile parrocchiale di Taglio di Po, ha molestato sessualmente alcune ragazzine. Il 70enne, in particolare, ha costretto quattro minorenni, una 17enne, una 14enne e due 13enni (questi i casi sino a questo momento formalmente denunciati) a subire ripetuti strusciamenti, toccamenti e palpeggiamenti sul loro corpo, sfruttando la condizione di inferiorità delle stesse e approfittando della presenza di numerose persone alla manifestazione di chiusura del “campo estivo parrocchiale”. E’ stato proprio un genitore presente alla festa ad accorgersi, ad un certo punto, di un’azione di strusciamento lascivo da parte dell’anziano ai danni di una ragazzina. Grazie al suo intervento il 70enne è stato allontanato. Nel frattempo un capannello di persone, genitori e ragazzine presenti alla manifestazione, si sono confrontati sull’accaduto e, tramite il prete della parrocchia, hanno chiamato il 112. Di lì a poco è intervenuta una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Adria che, dopo aver raccolto oralmente le prime testimonianze sul posto, si è subito messa alla ricerca dell’anziano molestatore. Lo stesso, nelle ore successive, è stato rintracciato nella sua abitazione. Dopo aver negato ogni addebito, il 70enne è stato accompagnato in caserma ad Adria e qui sottoposto a rilievi. Dopo vari tentativi di difesa, l'uomo ha ammesso in parte le proprie responsabilità, giustificandole con il fatto che quelle ragazzine era a suo avviso vestite in maniera “provocante”. Quindi i carabinieri lo hanno denunciato in stato di libertà. Poi, ieri, a seguito dell’emissione dell'ordinanza di custodia cautelare, è stato disposto l’arresto ed il collocamento ai domiciliari dell’anziano molestatore.

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information