Login

Chi è on.line

Abbiamo 935 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3274
Web Links
4
Visite agli articoli
8861601
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 12 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

carbone-energia

CENTRALE PARE CHE L’ENTE GUIDATO DALLA VIRGILI SIA A UN PASSO DAL SOTTOSCRIVERE LA TRANSAZIONE.

Porto Tolle e Rosolina aspettano una risposta dal colosso energetico alle loro controproposte.

Luca Crepaldi PORTO TOLLE (La Voce di Rovigo) - “Siamo in attesa di una risposta dall’Enel, non abbiamo ancora concluso l’accordo”. Il sindaco di Porto Tolle, Claudio Bellan,

è in stand by rispetto all’accordo transattivo che Enel ha proposto. C’è un qualche dettaglio che Porto Tolle sta discutendo rispetto all’accordo che gli altri Comuni hanno accettato. Ed è per questo che l’avvocato Ugo Chiarato, legale che segue il Comune deltino, sta attendendo la risposta dalla società energetica. Chi invece sembra essere vicinissima alla firma è la Provincia di Rovigo, che avrebbe solamente alcuni spigoli da smussare, ma è d’accordo, in linea di massima, con la sostanza della proposta Enel. Ancora fuori dall’accordo come Porto Tolle, ma per motivazioni diametralmente opposte, è Franco Vitale, sindaco di Rosolina, che nella controproposta ha vincolato l’accordo transattivo al fatto che Enel rinunci al progetto di riconversione a carbone della centrale. Il sindaco è in attesa di novità dal suo legale, Luigi Migliorini, che segue anche altri cinque Comuni (Ariano, Corbola, Loreo, Porto Viro, Taglio di Po). Qualcosa potrebbe essersi sbloccato la sera di mercoledì scorso quando in una località del Bassopolesine pare ci sia stato un incontro tra l’avvocato che segue Rosolina e quello dell’Enel. Pare si sia parlato proprio di questa richiesta da parte del sindaco Vitale, e di come si possa procedere nelle trattative per concluderle positivamente. Intanto l’avvocato Migliorini, riguardo agli altri cinque Comuni che avevano già aderito alla proposta di Enel, ha avuto uno scambio di posta elettronica con l’Enel per la sottoscrizione dei contratti, con firma digitale. Ritornando al “nodo” Rosolina, sembra che sia una richiesta difficile, quella di rinunciare alla riconversione a carbone, che Enel, da fonti vicine al colosso energetico, non è intenzionata a soddisfare. Nonostante la crisi economica che sta colpendo tutti i settori, e le difficoltà procedurali e burocratiche del progetto di riconversione, da Roma dicono convinti: “Andiamo avanti”. Ma sono in attesa di risposta pure gli enti locali emiliano-romagnoli: i Comuni di Mesola e Goro, la Provincia di Ferrara e la Regione Emilia Romagna. Per loro la stessa proposta fatta ai “cugini” polesani: 130mila euro a ente locale, forse qualcosa in più all’Ente Parco sulla sponda opposta a quella Veneta, visto che a quello guidato dal presidente Geremia Gennari sono andati 500mila euro.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente interventi responsabilità Civitanova annunciato referendum capogruppo dichiarato responsabile possibilità associazioni Comunicato dipendenti all'interno amministrazione condizioni attraverso condannato lavoratori manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information