Login

Chi è on.line

Abbiamo 450 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8889242
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 18 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

foto repertorio DonBizzottoDSC 5946 1

Comunicato-Stampa - Don Albino Bizzotto, sacerdote padovano di 73 anni e anima dell’Associazione “Beati i Costruttori di Pace”, inizia oggi 16 agosto un digiuno a sola acqua a tempo indeterminato per l’emergenza ambientale in Veneto.


foto repertorio DonBizzottoDSC 5946 2“Lo faccio per sollecitare l’attenzione e l’impegno di tutti sia rispetto alla situazione disastrata del Veneto, fra grandi opere e project financing, sia per superare l’inerzia culturale riguardo alla tutela del territorio.
Invito le persone impegnate a difenderlo a condividere questo impegno, per contribuire alla crescita diuna coscienza comune”.
Allo scopo don Bizzotto si mette a disposizione per organizzare incontri di sensibilizzazione o per proporre prese di posizione condivise.
“Durante il digiuno ho intenzione di condurre le consuete attività quotidiane, nei limiti delle mie capacità e forze, permettendo a tutti coloro che lo vorranno di incontrarmi e verificare anche visivamente, la serietà dell’impegno preso. Per questo da venerdì 16 agosto vivrò accampato in un camper, parcheggiato nel cortile
dell’Associazione stessa, in via A. da Tempo n. 2 a Padova”.
Un digiuno, quindi, che vuole essere un appello.
“La Terra è in sofferenza grave ed è urgente assumere un atteggiamento di cura e di custodia. Anche il territorio veneto è in grave sofferenza: è sempre meno a disposizione di una produzione a servizio della vita ed è sempre più occupato, a volte devastato, da cemento e asfalto con opere private e pubbliche. In particolare con le cosiddette ‘grandi opere’ si stanno scegliendo le modalità più impattanti per il territorio e più pesanti per i costi. I figli e i nipoti pagheranno i debiti che vengono fatti oggi con il sistema del project financing.
Le scelte più importanti vengono sottratte alla partecipazione dei cittadini e alla trasparenza e non rispondono al bene comune, quanto agli interessi e agli appetiti di alcuni gruppi privati. Con il mio digiuno chiedo che la Terra torni ad essere considerata un organismo vivo che permette la vita nostra e dei figli che nasceranno e non venga trattata come semplice cantiere, cava e discarica per gli appetiti e interessi di chi continua a speculare, anche a nome nostro”.
Don Albino da oggi venerdì 16 agosto sarà a disposizione delle redazioni per interviste presso il camper parcheggiato presso la sede di Beati i Costruttori di Pace, in via Antonio da Tempo 2 a Padova.
Allegati:
Scarica questo file (Digiuno_DonBizzotto_COMSTAMPA_16_08_013.pdf)Digiuno_DonBizzotto_COMSTAMPA_16_08_013.pdf[Don Bizzotto]82 kB19-08-2013 13:22

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information