Login

Chi è on.line

Abbiamo 857 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
48
Articoli
3301
Web Links
4
Visite agli articoli
10602812
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 14 Luglio 2020
 
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

fisco(Fonte: Corriere del Veneto) - Oggi il sit-in di imprenditori e commercianti. «Da capire chi non versa le tasse per pagare gli stipendi» - Tutto pronto per la manifestazione dei piccoli imprenditori che non vogliono più essere torchiati dal fisco e dalla burocrazia. Alle 11 in piazza Vittorio Emanuele Ascom-Confcommercio, Cna, Confartigianato, Confesercenti e Upa-Casartigiani saranno al fianco

dei loro associati con richieste ben precise e anche con una piccola provocazione. Ovvero offrire ai passanti delle spremute d’arancia, per simboleggiare lo sfruttamento che sarebbe in corso dei piccoli imprenditori.

Non è previsto nessun incontro con le istituzioni, ma solo la sensibilizzazione dei cittadini riguardo alle problematiche della piccola impresa. In piazza sono attesi almeno un centinaio tra negozianti e artigiani, a disposizione di tutti per far conoscere le problematiche del loro settore e le proposte per migliorare la situazione attuale. In questo momento le imprese polesane sono circa 26.000, ma secondo gli organizzatori la mortalità media è di un’attività al giorno. In questo contesto così difficile, si inserisce anche la sentenza del tribunale di Rovigo che ha riconosciuto le attenuanti a un imprenditore sessantenne rodigino accusato di aver evaso 1,2 milioni di Iva nel biennio 2008-2009, ma allo scopo di continuare a pagare gli stipendi ai suoi 18 dipendenti. Per lui «solo» cinque mesi di condanna.

I commenti riguardo a questo pronunciamento sono tutt’altro che negativi. Secondo Vitaliano Bressanin, presidente provinciale della Confesercenti, «la sentenza dimostra che i giudici hanno capito in che contesto nascono certi atteggiamenti, spiegabili esclusivamente con la presenza di una crisi economica che è sotto gli occhi di tutti e non certo paragonabili a comportamenti come quelli di un evasore totale». Di «sentenza razionale» parla Alessandro Monini, direttore della Cna polesana: «Fa piacere - afferma - che ci siano atteggiamenti comprensivi nei confronti di chi è stato costretto a evadere l’Iva non in malafede ma a causa della crisi, e al solo scopo di garantire gli stipendi ai suoi lavoratori» Tornando alla manifestazione di questa mattina, le cinque associazioni di categoria elencano una lunga serie di motivi che le ha spinte a organizzarla. C’è la concorrenza sleale di quasi un terzo di imprenditoria non italiana «che non rispetta sempre le regole, come sottolinea Upa-Casartigiani Daniele Andreotti. C’è la desertificazione del commercio cittadino, come lamentano Ascom e Confesercenti. C’è una sofferenza che ormai va oltre gli imprenditori e coinvolge appieno lavoratori, pensionati e famiglie, come sottolineano Cna e Confartigianato. E poi ci sono le tasse eccessive e mal distribuite.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente Civitanova particolare referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni all'interno dipendenti condizioni attraverso condannato amministrazione lavoratori manifestazione intervento commissione Alessandro pubblicato Redazionale democrazia maggioranza importante parlamentari ambientale presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information