Login

Chi è on.line

Abbiamo 568 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3274
Web Links
4
Visite agli articoli
8866632
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 13 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

donna violentataPARI OPPORTUNITA’ IL TERRITORIO INVESTE SUI CENTRI ANTIVIOLENZA. DA POCO APERTI ALTRI DUE A LENDINARA E PORTO VIRO. A disposizione di chi soffre, una psicologa, una legale, un’educatrice e un’assistente sociale.

Fenomeno che ogni giorno rivela nuovi casi di efferata crudeltà, la violenza sulle donne ha assunto i contorni di vera e propria emergenza sociale. Non esistono differenze di categoria, cultura, benessere quando fidanzati, mariti, compagni di vita si trasformano in aguzzini verso le donne che proclamavano di amare. Un aspetto tristissimo di questo nostro tempo che lo stesso presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha stigmatizzato, proprio ieri, sui media, ricordando la ricorrenza della “ Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” proclamata per il 25 novembre. Ogni Comune d’Italia registra atti di violenza sulle donne e Rovigo non fa eccezione: 120 i casi in provincia, seguiti dal Centro antiviolenza cittadino istituito nel 2008. E, proprio in questi giorni, con un notevole passo avanti, al centro antiviolenza di Rovigo sono state affiancate le sedi di Lendinara e Porto Viro per andare incontro alle persone che vivono nei Comuni delle diverse aree del territorio. Nessuna differenza di trattamento tra le sedi, che saranno aperte tutti i giorni, con la presenza di operatori specifici anche se la gestione tecnica- amministrativa è affidata all’Ufficio Pari opportunità del Comune di Rovigo. Ogni donna accolta avrà a disposizione una psicologa, una legale, una educatrice e una assistente sociale. A disposizione anche consultori famigliari, forze dell’ordine, polizia e assessorati ai Servizi sociali dei Comuni di Lendinara e Porto Viro. A completare il tutto la recente apertura di una “casa rifugio” per le donne che hanno subito violenza ed eventuali minori, con gli ingressi direttamente gestiti dall’equipe professionale del Centro e monitorati costantemente attraverso verifiche periodiche. Determinate per la realizzazione e il sostegno dell’iniziativa: la Regione Veneto, la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, tutti i Comuni del Polesine versando, ciascuno, una piccola quota. All’attività del Centro antiviolenza è affidato anche il sostegno alla genitorialità materna in tutti i casi in cui figli minori siano stati coinvolti in episodi di violenza assistita per evitare che li somatizzino come routine. Col pericolo che, cresciuti, siano violenti a loro volta. La “ Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” è stata oggetto di incontro con la stampa, ieri mattina a Palazzo Nodari, con relatrici: l’assessore alle Pari opportunità, Anna Paola Nezzo, la presidente della Commissione Pari opportunità, Eva Grandi, la funzionaria per le Pari opportunità, Politiche sociali e della Famiglia, Marta Marzolla. Nell’incontro sono state pubblicizzati gli eventi che accompagneranno la “Giornata”, dal 23 al 25 novembre, nella sede della Gran Guardia. Tre giorni per far emergere una nuova coscienza sociale che si opponga alla violenza sulle donne, richiamando al rispetto della persona, dei valori di genere, della libertà di ciascun individuo che non può mai essere considerato “proprietà privata”. Una crociata di sensibilizzazione che deve superare il limite istituzionale per diventare cultura e formazione dell’individuo a, partire dai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado” – è stato dichiarato. In tale ottica, il Comune di Rovigo, assieme all’Anci, Associazione nazionale sindaci italiani, ha aderito alla “Campagna 365 giorni No”, lanciata dalla città di Torino.Lauretta Vignaga

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente interventi responsabilità Civitanova annunciato referendum capogruppo dichiarato responsabile possibilità associazioni Comunicato dipendenti all'interno amministrazione condizioni attraverso condannato lavoratori manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information