Login

Chi è on.line

Abbiamo 476 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8899052
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 20 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

esportazioniIL DATO UNIONCAMERE RILEVA CHE NEI PRIMI SEI MESI DEL 2013 C’È STATO UN CALO DELL’EXPORT DEL 10,4% Per Gambato: “L’internazionalizzazione è il desiderio delle nostre pmi, non affiancate dalle istituzioni”.

Altro che internazionalizzazione! E’ la parola d’ordine da due anni a questa parte tra i vertici del mondo economico, Camera di Commercio in primis, ma nei fatti l’obiettivo non è stato centrato. Lo dimostrano i dati di Unioncamere Veneto relativi ai primi sei mesi del 2013, che attestano una crescita dell’export a livello regionale ( 1,1%), che deriva però dall’aumento delle vendite estere nelle province di Venezia ( 6,7%), Padova ( 3,4%), Treviso ( 2,8%) e Vicenza ( 1,4%). Mentre dinamiche negative mostrano le province di Rovigo (-10,4%), Belluno (-5,6%) e Verona (-1,6%). “La provincia di Rovigo in generale è poco internazionalizzata - spiega il presidente di Unindustria Rovigo Gian Michele Gambato - fatte salve alcune aziende importanti che esportano all’estero o che fanno capo a grandi multinazionali. Per il resto predomina la Pmi, che per natura è poco internazionalizzata. Probabilmente se leggessimo il dato sulla produzione industriale, in provincia, avremmo lo stesso dato di un tendenziale calo produttivo”. Come uscirne? Secondo il numero uno di Unindustria: “Bisogna che ci sia una non dico un’aggregazione ma una fidelizzazione della nostra provincia con le province più tradizionalmente forti nell’export, leggi Venezia. Quello dell’intenazionalizzazione è un desiderio di molte imprese del nostro territorio che però devono fare i conti con uno scenario complicato e con uno scarso affiancamento istituzionale in questo senso”. Dure parole, che hanno un riscontro nel dato economico. A livello regionale, il rapporto con il 2012 rileva un debole incremento delle esportazioni ( 1,6% per un valore di oltre 51 miliardi di euro), anche nel primo semestre 2013 l’export del Veneto ha evidenziato una dinamica poco vivace con un 1,1%, vendendo prodotti per 25,9 miliardi e un incremento in valore assoluto di soli 280 milioni di euro. Un dato insufficiente a contrastare l’andamento negativo del Pil che, per fine anno, dovrebbe registrare una contrazione in linea con quella nazionale (-1,8% in termini reali). Per quanto riguarda le previsioni, il 2013 dovrebbe vedere l’export recuperare ( 0,9%), mentre le importazioni rimarranno stabili. A fine anno l’export veneto potrebbe quindi raggiungere un valore di 51,6 miliardi di euro, mentre le importazioni 37,6 miliardi con un saldo commerciale regionale positivo di 14 miliardi di euro. Per quanto riguarda i mercati di riferimento, nel primo semestre 2013 le esportazioni manifatturiere del Veneto hanno evidenziato una maggior dinamicità verso i Paesi al di fuori dei confini europei ( 6,1% per quasi 11 miliardi di euro) rispetto alla contrazione nei mercati Ue (-2,4% per circa 14,4 miliardi). Differenze nei flussi anche per quanto concerne i BRICS: Brasile 7,1% , Russia 9%, Cina 1,2%, India -2,4% e Sudafrica 14,8%.Ketty Areddia

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information