Login

Chi è on.line

Abbiamo 580 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8873090
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 14 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

cleide de paulaTRIBUNALE IL PRESIDENTE DELLA CORTE D’ASSISE HA AFFIDATO L’INCARICO A DUE CONSULENTI TECNICI.Dovranno relazionare sulla capacità di stare a processo della 45enne brasiliana accusata di omicidio.

Udienza interlocutoria ieri mattina in aula Ambrosoli nel processo che vede imputata Cleide Aparecida De Paula. Il presidente della Corte d’Assise, Marcello D’Amico, ha nominato Raffaele Giorgetti di Ancona e Rubens De Nicola come consulenti tecnici per effettuare la perizia sulla 45enne brasiliana, attualmente detenuta nel carcere femminile di Verona, e accusata dell’omicidio di Andrea Marcomin, postino di Adria. In aula sono stati definiti ieri gli esami clinici che i due consulenti tecnici hanno chiesto per relazionare la corte sul fatto che Cleide De Paula possa essere in grado di partecipare al processo, se nel momento in cui commise l’omicidio fosse in grado di intendere e di volere e, nel caso, di spiegare quale malattia o patologia la affliggesse, infine capire la pericolosità sociale dell’imputata. Nell’ambito del tipo di esami clinici ai quali sottoporre la 45enne brasiliana, De Nicola ha chiesto la possibilità di effettuare esami tossicologici prendendo alcune ciocche di capelli, una risonanza magnetica celebrale e un elettroencefalogramma. La richiesta non ha ricevuto opposizioni da parte degli avvocati difensori di Cleide De Paula, Anna Osti e Lorenza Munari del foro di Rovigo, ed è stata autorizzata dal presidente della corte, a partire dal 19 dicembre prossimo, per concludersi entro il 26 marzo 2014, giorno entro il quale dovrà produrre la relazione. Da parte della difesa la nomina di Emanuele Toniolo del dipartimento di salute mentale dell’ospedale di Rovigo, mentre per le due parti civili, l’avvocato Roberta Paesante che assiste i fratelli di Marcomin, e l’avvocato Fabiola Castellacci legale della ex moglie e del figlio, nessun consulente nominato. Il pubblico ministero, Sabrina Duò, ha invece confermato la nomina di Luciano Finotti del dipartimento di salute mentale dell’ospedale di Adria. Il presidente della corte ha infine fissato il 16 aprile prossimo l’udienza nel corso della quale ci sarà l’audizione dei periti nominati in contraddittorio. Assegnato l’incarico al tecnico nominato dal giudice della corte d’assise per la perizia su Cleide Aparecida De Paula, la brasiliana 45enne che deve rispondere dell’omicidio di Andrea Marcomin, postino di Adria, avvenuto l’11 ottobre del 2012 in via Modena Colorni, laterale di via Badaloni.Luca Crepaldi

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information