Login

Chi è on.line

Abbiamo 406 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3287
Web Links
4
Visite agli articoli
9360239
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 21 Gennaio 2020
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

OSPEDALE rovigo 1

SANITA’ SECONDO ASSOBIOMEDICA L’AZIENDA SANITARIA RODIGINA SALDA I DEBITI DOPO 529 GIORNI. ADRIA NON PERVENUTA

Il direttore amministrativo Silvano Favaretto: “Da metà settembre la situazione migliorerà e arriveremo a 120 giorni”

Sara DaineseLuigi Ingegneri ROVIGO - Pagamento delle fatture scadute a rilento da parte dell’Ulss 18. Officinaveneto.it ha diffuso

i dati raccolti ed elaborati da Assobiomedica, la federazione di Confindustria che rappresenta le imprese che forniscono alle strutture sanitarie italiane pubbliche e private i dispositivi medici. I dati mostrano come in Veneto, rispetto al 2012, i tempi medi di pagamento della sanità pubblica sono diminuiti da 272 a 260 nei primi sei mesi del 2013. E questa è la buona notizia. Che non tocca però Rovigo. Ulss 18 In questo generale miglioramento, infatti, i dati mostrano come l’Ulss 18 di Rovigo sia seconda (per lentezza) solo all’azienda sanitaria universitaria integrata di Verona. L’Ulss 18, infatti, per pagare i fornitori (di materiali e servizi come mensa, pulizia e altro) nei primi sei mesi del 2013 ha impiegato mediamente 529 giorni, cioè circa il doppio della media regionale e quasi sei volte in più rispetto alla Ulss veneta più virtuosa, la numero 7, quella di Pieve di Soligo che vanta una media di 86 giorni. I dati, in effetti, sembrano rispecchiare la situazione dell’azienda sanitaria: “I dati corrispondo alla realtà - ha spiegato Silvano Favaretto, direttore amministrativo dell’Ulss 18 - ed effettivamente il questi mesi il tempo di ritardo sulle fatture scadute è circa un anno e mezzo”. I tempi, dunque, sono realmente dilatati: “Siamo in deficit strutturale - ha spiegato Favaretto - quindi i soldi che riceviamo sono inferiori a quelli che spendiamo. Per quest’anno la previsione è di 34 milioni di euro di deficit, ma speriamo di fare meglio. I fornitori hanno sofferto di più di questa situazione perchè prima abbiamo dovuto garantire lo stipendio regolare a tutti i dipendenti, poi agli enti equiparati come farmacie e case di riposo”. Miglioramento Pare però che la situazione sia in miglioramento: “Ora dovrebbero arrivare - ha spiegato il direttore amministrativo - circa 5milioni e 200mila euro dalla Regione come ripianamento e a fine agosto dovrebbero arrivare i 50 milioni di contributo regionale. Con questi fondi dovremmo arrivare a pagare le fatture fino a febbraio 2013, rimanendo indietro di circa quattro mesi, che sulle fatture scadute significa circa 100 - 120 giorni”. Un miglioramento che sarebbe senza dubbio significativo: “Riuscire a passare da 529 giorni a 120 - ha detto Favaretto - significherebbe davvero molto. Contiamo di risolvere questa situazione a breve ed entro la metà di settembre si vedranno di certo dei cambiamenti”. Ulss 19 Non è dato sapere perché risulta non disponibile (N.D.) il dato relativo alla Ulss 19 di Adria: l’ufficio stampa dell’azienda sanitaria non ha rilasciato dichiarazioni né diramato alcun comitato, invitando a rivolgersi al direttamente generale, Pietro Girardi. Quest’ultimo, secondo quanto riferito dalla sua segreteria, impegnato in una riunione, si è reso indisponibile. Girardi è stato direttore dell’Iov di Padova fino al 31 dicembre scorso ed anche di questo istituto non è pervenuto il dato sulla puntualità nei pagamenti. A livello nazionale la media per i pagamenti dei fornitori da parte delle strutture pubbliche è di 279 giorni. Nel complesso delle regioni, il Veneto si colloca a metà classifica (rimanendo comunque al di sotto della media nazionale) dove in vetta troviamo la Valle d’Aosta con 81 giorni, il Trentino Alto Adige con 82 giorni e il Friuli Venezia Giulia con 87 giorni. Maglia nera invece a Molise con 889 giorni e Calabria con 932 giorni.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto particolare interventi Civitanova annunciato referendum dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità all'interno dipendenti condannato amministrazione lavoratori attraverso condizioni manifestazione intervento Alessandro pubblicato commissione Redazionale democrazia ambientale importante maggioranza parlamentari Napolitano situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information